Magazine Cucina

Crostata con frolla alla cannella e crema alle nocciole e mandorle

Da Contemporaneo Food @stilecreativo

Oggi vi voglio proporre un dolce facilissimo e perfetto per la colazione che parte da elementi essenziali quali frolla, crema pasticcera e frutta secca a disposizione in casa: crostata con frolla alla cannella e crema alle nocciole e mandorle.
Per quanto riguarda la frolla nel procedimento troverete una ricetta che vi permetterà  di ottenere una consistenza estremamente delicata e gradevole, per nulla pesante o stopposa come a volte certe frolle sanno essere (purtroppo).
Ho pensato a questi giorni così particolari dove ormai anche fare la spesa è diventato qualcosa di molto complesso.
Come potevo quindi giocare con una semplice frolla per renderla molto golosa e particolare?
Con le mie amate spezie e questa volta ho voluto utilizzare la cannella: basta aggiungerne un po’ nell’impasto, di quella in polvere ovviamente e il gioco è fatto.
Come sempre con le spezie a farla da padrone deve essere il gusto personale:  vi consiglio di partire da un cucchiaino scarso, di impastare e di assaggiarne un pezzetto: la cannella si deve sentire…non deve essere troppo presente ma senza dubbio dovete percepirne il sapore anche da un pezzo di impasto crudo.
Sempre nele procedimento in basso trovate la ricetta della crema pasticcera, quella super veloce e delicata che uso quasi in tutte le occasioni: anche in questo caso il procedimento è facilissimo, non ci sono possibilità di errori e il risultato è una crema densa e allo stesso tempo leggera e delicata.
Anche in questo caso ho voluto giocare e ho pensato a cosa ci potrebbe essere nelle nostre case li che gira da una parte all’altra, magari come rimasuglio dell’inverno appena terminato: la frutta secca.
Va bene un po’ tutto quello che avete a dosposizione, mixato con un po’ di criterio: il consiglio fondamentale è  quello di non unire più  di due tipi di frutta secca per volta pensando tra l’altro che il loro sapore non deve andare a contrasto.
Se doveste avere delle arachidi, utilizzatele da sole.
Se avete delle noci direi che potreste fare la stessa scelta.
Se avete mandorle e nocciole, potete, proprio come ho fatto io, utilizzarle insieme.
Sostanzialmente il quantitativo da utilizzare è 100 g circa: io ho fatto 60 g di mandorle e 40 di nocciole.

crostata-con-frolla-alla-cannella-crema-pasticcera-alle-nocciole-e-mandorle-dolce-merenda-colazione-facile-contemporaneo-food

Quello che si deve fare è frullare la frutta secca sino ad ottenere una sorta di impasto morbido: il più morbido in assoluto che può risultare è quello dato dalle nocciole perché sono molt ricche di olio e frullandole questo si scalda formando una vera e propria pasta di nocciole.
Gli altri tipi di frutta secca diventeranno una farina che tenderà comunque a trasudare olio e a rimanere almeno un po’ umida ma non proprio come una pasta.
Questo risultato deve essere aggiunto a crema ultimata, ancora nella pentola dove ha cotto, una volta spenta la fiamma.
Che dire…l’unione di due preparazioni così delicate hanno dato vita ad una crostata talmente fine e golosa che è durata poco più di un giorno.
Davvero ottima…ve lo posso assicurare!
Se avete tempo e in questi giorni almeno non dovrebbe proprio mancarvi, preparate la frolla il giorno prima e lasciatela riposare almeno per una notte nel frigorifero.
A lei basterebbero 30 minuti di riposo ma vi darà il meglio di se se la lascerete riposare per più tempo…approfittiamo della calma di questo particolare periodo!
Vi consiglio assolutamente di provare questa crostata con frolla alla cannella e crema alle nocciole e mandorle e mi raccomando…se farete delle modifiche fatemele sapere magari su Instagram.
“Che la creatività sia con voi!”

#INCUCINASTAISENZAPENSIERI

Crostata con frolla alla cannella e crema alle nocciole e mandorle     Ingredienti
  • PER LA FROLLA ALLA CANNELLA:
  • 190 g farina 00
  • 120 g burro morbido
  • 50 g zucchero a velo
  • 30 g zucchero semolato
  • n.1 uovo
  • q.b. cannella
  • un pizzico di sale
  • PER LA CREMA PASTICCERA:
  • 250 ml latte
  • 100 g zucchero
  • 75 g tuorli (3 tuorli)
  • 25 g maizena
  • 100 g di frutta secca a piacere
  • PER LA CROSTATA:
  • qualche mandorla intera
  • q.b. zucchero a velo
Istruzioni
  1. PER LA FROLLA ALLA CANNELLA:
  2. Lavorare bene burro, gli zuccheri, sale e cannella sino ad ottenere un composto spumoso: aggiungere in una sola volta l'uovo leggermente sbattuto e farlo incorporare bene.
  3. Unire poi in una sola volta la farina e lavorare solo il tempo strettamente necessario per ottenere un impasto omogeneo e liscio.ù
  4. Creare una palla, schiacciarla un po', sistemare il tutto nella pellicola trasparente e lasciare riposare almeno 30 minuti.
  5. PER LA CREMA PASTICCERA:
  6. Per prima cosa preparare la pasta con la frutta secca frullandola sino ad ottenere una sorta di pasta morbida.
  7. In un pentolino dai bordi alti portare ad ebollizione il latte.
  8. Nel frattempo lavorare molto bene i tuorli con lo zucchero sino ad ottenere un composto molto chiaro e spumoso.
  9. Aggiungere la maizena e continuare a lavorare.
  10. Appena il latte bolle versare il composto di uova e zucchero e non toccare nulla sino a che il latte riprende il suo bollore e non sta per fuoriuscire dal pentolino.
  11. Mescolare delicatamente con una frusta per due minuti circa o comunque per il tempo utile ad ottenere la consistenza desiderata della crema che non dovrà essere mai troppo densa.
  12. Spegnere la fiamma ed unire la pasta di frutta secca: mescolare bene e lasciare da parte coprendo con della pellicola trasparente in modo che non si formi la pellicina in superficie.
  13. PER LA CROSTATA:
  14. Accendere il forno a 180°.
  15. Stendere la frolla ad uno spessore di circa 3 mm non di meno: sistemare in una teglia da forno.
  16. Bucherellare bene la superficie e i bordi con una forchetta e versare la crema.
  17. Sistemare sopra delle mandorle intere, aggiungere abbondante zucchero a velo e infornare per fare cuocere circa 30 minuti.
3.5.3251
 

L'articolo Crostata con frolla alla cannella e crema alle nocciole e mandorle proviene da Contemporaneo Food.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog