Magazine Calcio

CSL 10° turno: cade lo Jiangsu Suning, l’Evergrande allunga a +6, primo successo stagionale per lo Yatai

Creato il 23 maggio 2016 da Pablitosway1983 @TuttoCalcioEste
CSL 10° turno: cade lo Jiangsu Suning, l’Evergrande allunga a +6, primo successo stagionale per lo Yatai

Decima giornata della Chinese Super League, il Guangzhou Evergrande approfitta della sconfitta dello Jiangsu Suning e accumula un vantaggio di sei punti in classifica, grazie al nono successo consecutivo sul campo del Liaoning. Il Beijing Guoan nonostante l'esonero di Zaccheroni non riesce comunque a centrare i tre punti, obiettivo che per la prima volta in stagione riesce al fanalino di coda Changchung Yatai.

LIAONING-GUANGZHOU EVERGRANDE 0-3

Primato in classifica consolidato e nono successo consecutivo in campionato. Era pronosticabile un successo del Guangzhou in casa del Liaoning, penultimo in classifica, ma ciò che stupisce ancora è l'andamento della partita, la maturità espressa dagli uomini di Scolari che hanno letteralmente sotterrato gli avversari.
Il Guangzhou da spettacolo e sblocca la partita con il capitano Zheng Zhi, che conclude un efficace scambio al limite dell'area con Alan per poi andare in porta. Il raddoppio giunge al 36′, dopo un gol clamorosamente sbagliato da Gao Lin sugli sviluppi di un corner, è Alan a gonfiare la rete, dopo un'azione in ripartenza si presenta a tu per tu col portiere e infila il sesto centro stagionale.
Chiude la partita Ricardo Goulart a inizio ripresa, che giunge a rimorchio sull'ottimo assist di Alan per siglare il 3-0 con un tiro di prima intenzione. Nel finale di partita Scolari lancia in campi i giovani, Liao Lisheng e Xu Xin, il Guangzhou allenta il ritmo della partita e il Liaoning può farsi in avanti, ma impensierisce la porta di Zeng Cheng solo con tiri da fuori area.

TIANJIN TEDA-JIANGSU SUNING 0-1

Non è bastato il ritorno in campo di Alex Teixeira per ritrovare la vittoria. Lo Jiangsu Suning, dopo il clamoroso pareggio in casa contro lo Shijiazhuang, cade in casa del Tianjin Teda. In entrambe le partite la squadra di Nanchino non ha mai segnato, a testimonianza del fatto che manca una prima punta prolifica, e che gli uomini di Petrescu, una volta chiamati a fare la partita, soffrono terribilmente, in quanto lo Jiangsu è stata impostata a inizio stagione come una compagine contropiedista.
Risolve la partita l'attaccante Diawara, che in campo aperto brucia in velocità Ang Li, per poi rientrare sul destro e beffare Sainsbury e calciare in porta per siglare il definitivo 1-0.
Dopo la rete i padroni di casa vengono schiacciati dalla pressione dello Jiangsu, che non riesce a sfruttare le occasioni create, con Joao che sbaglia due clamorose occasioni sotto porta. Il Suning prova a manovrare sulle fasce, ma la difesa del Tianjin è attenta e domina sul gioco aereo. L'unica soluzione è quella di tentare di pareggiare i conti dalla distanza, ma in questo caso è provvidenziale l'intervento di Yang su Wu Xin.
Gli uomini di Petrescu non riescono a tenere il passo del Guangzhou, e si trovano ora a sei punti dalla vetta... troppi visto l'andamento delle Tigri del Canton?

SHANGHAI SIPG-HANGZHOU GREENTOWN 1-0

Dopo le sconfitte a Pechino e Tokyo, torna a vincere lo Shanghai SIPG, dopo una difficile partita contro l'Hangzhou Greentown, dove Eriksoon ha fatto molto turn over lasciando in panchina Cai Huikang, Lu Wenjun e Shenchao in vista della sfida di ritorno in Champions.
Dopo un ottimo primo tempo, il SIPG sblocca la partita nella ripresa con Kouassi. L'azione parte dai piedi di Elkeson, che si invola sulla fascia e piazza un cross sul secondo palo per Conca, che gioca la sfera subito al centro dell'area per l'inserimento di Kouassi, che mette a segno così il suo secondo gol in campionato.
Lo Shanghai SIPG si conferma al terzo posto, a sette lunghezze dal Guangzhou, che affronterà la prossima settimana nel Canton, ma prima d'allora, il fondamentale match di ritorni per gli ottavi di finale di Champions contro il Tokyo.

SHANDONG LUNENG-HENAN 0-0

Gli Orange Fighters sono diventati un rebus irrisolvibile, non vincono da ben cinque partite in campionat e si trovano a un solo punto dalla zona retrocessione. Anche nell'anticipo del sabato, è arrivato uno scialbo pareggio in casa contro l'Henan Construction, altra squadra che non vince da tre partite. Per lo Shandong si tratta del secondo pareggio a reti bianche dopo quello rimediato in casa del Liaoning.
Il campionato è oramai andato per Diego Tardelli e compagni, dopo dieci giornate è troppo arduo pensare a una rimonta per il quarto posto, tanto vale concentrarsi sulle coppe per centrare l'accesso alla prossima Champions, a partire dalla prossima settimana, dove lo Shandong si giocherà tutte le sue carte in Australia contro il Sidney dopo la sfida terminata per 1-1 in Cina.

HEBEI-YANBIAN 1-0

Secondo successo consecutivo per l'Hebei Fortune di Gervinho e Lavezzi. Dopo aver battuto il Beijing Guoan in trasferta (con esonero di Zaccheroni), i Samba Kings strappano un importante successo casalingo contro contro lo Yanbian Fude per 1-0 nell'incontro fra neopromosse.
Ancora una volta il protagonista che non ti aspetti, l'attaccante Dong Xuesheng, giunto a sei centri stagionali. Dopo lo show di Gervino, che si vede annullare un gol per fuorigioco, Dong sblocca la partita sugli sviluppi di un corner, ma i replay evidenziano che anche questa rete era da annullare.
L'Hebei conferma così il quarto posto in classifica, a pari merito con lo Shanghai SIPG.

CHONGQING LIFAN-SHANGHAI SHENHUA 0-1

Balza al quinto posto lo Shanghai Shenhua di Guarin e Demba Ba. I Blue Devils dopo aver schiantato il Guangzhou R&F nello scorso turno, ottengono una vittoria di misura sul Chongqing Lifan, che non vince addirittura dalla prima giornata di campionato (2-1 all'Evergrande).
Decide il confronto un autogol del difensore Milovic. L'azione nasce dai piedi del capitano dello Shenhua Moreno, che si invola sulla fascia, prende il fondo e mette un cross morbido per Demba Ba.Sulla traiettoria si interpone Milovic, ma il suo intervento causa l'autogol.
Un vantaggio difeso fino alla fine, che permette allo Shenhua di portarsi a soli quattro punti dalla zona Champions.

SHIJIAZHUANG-BEIJING GUOAN 1-1

E' servito a ben poco esonerare Zaccheroni, le Imperial Guards di Feng pareggiano per 1-1 nella vicina Shijiazhuang, con un possesso palla estenuante (oltre il 70%), che non produce le dovute occasioni. Anche Feng, costretto dagli infortuni, deve rinunciare a Yilmaz, tornato in Turchia per curarsi dal lungo infortunio. Nel corso della prima frazione sono i padroni di casa a rendersi maggiormente pericolosi, con ripartenze rapide sulle fasce che impegnano in un paio di occasioni Yang Zhi. Da un contropiede nasce il calcio di rigore per lo Shijiazhuang, per via di un banalissimo fallo di Tienlong su Mulenga. Dal dischetto, anche questa volta, si presenta il portiere Guan che sblocca la partita, mettendo a segno il secondo penalty stagionale (il primo contro il SIPG).
Il Beijing Guoan trova la via del pareggio solo nel secondo tempo, grazie a una magistrale giocata di Renato Augusto, che lascia sul posto il proprio marcatore, e con un bolide in diagonale batte Guan. Nonostante un netto dominio per quanto riguarda il possesso palla, nella ripresa le Imperial Guards non riescono a creare altre occasioni, se non sporadici tiri da fuori area.

GUANGZHOU R&F-YATAI 0-1

Può finalmente gioire della prima vittoria lo Changchung Yatai, che batte di misura in trasferta il Guangzhou R&F. I Blue Lions sono in piena crisi di risultati, dopo aver subito un sonoro 5-1 settimana scorsa sul campo dello Shenhua, cadono in casa contro il fanalino di coda. Lo Changchung decide la partita con il gol del boliviano Moreno, arrivato a sei centri stagionali, si pone come l'unico baluardo di una squadra mediocre, che dovrà però abbandonare per andare a disputare la Copa America con la propria nazionale.

CSL 10° turno: cade lo Jiangsu Suning, l'Evergrande allunga a +6, primo successo stagionale per lo Yatai ultima modifica: da


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :