Magazine Rimedi Naturali

Cura e benessere del proprio giardino: cosa c’è dietro un giardino curato

Da Inonno @luca_lovesapple

Tutti coloro che posseggono un giardino sanno quanto è gratificante quando un ospite viene a trovarci a casa e fa (non pochi) complimenti su quanto il nostro spazio verde sia curato e bello. Non tutti sanno però che dietro un giardino sempre verde, ricco di piante e fiori e rasato alla perfezione c'è molto più che una mezz'oretta passata ad annaffiare o a tagliare l'erba. Prendersi cura del proprio giardino è un compito piuttosto pesante, soprattutto quando si è perfezionisti.

In tutti questi passaggi, preziosi alleati sono i concimi, eventuali pesticidi e prodotti che possono favorire in modo del tutto naturale la crescita e la manutenzione delle vostre aree verdi. Soprattutto in primavera è possibile che tantissimi negozi provvedano alle vostre esigenze con offerte varie e prodotti innovativi per la cura del vostro giardino. Per restare sempre aggiornati ad esempio è possibile consultare il sito Portavolantino che raccoglie diverse brochure come il catalogo Stanhome con tutte le offerte disponibili sui migliori prodotti dal pollice verde

La prima cosa che bisogna fare per avere un giardino bello e sano, è la pulizia. Con pulizia non si intende soltanto strappare le erbacce, raccogliere eventuali cartacce portate dal vento e poi la frutta marcia caduta dagli alberi. Pulire un giardino significa anche pulire le piante dalla sporcizia e dalle foglie secche per poi concimarle. E dopo? Tocca al prato ovviamente. Il manto verde ha bisogno di essere ossigenato e nutrito. Per farlo è necessario dargli una bella rasata con un buon tosaerba. Quelli più innovativi dispongono di un sistema che in seguito alla rasatura concima naturalmente il prato con i resti ottenuti da questa operazione.

Adesso è il momento degli alberi, dei fiori e dell'eventuale orticello. Gli alberi richiedono una potatura effettuata a regola d'arte per evitare che i rami possano spezzarsi e per garantire una buona crescita di eventuali frutti. Bisogna poi controllare dove ci sono cespugli in fiore che non vi siano foglie secche o zone della pianta malate, che vanno tempestivamente rimosse. Infine abbiamo l'orto, che porta via non poco tempo. Ha bisogno di particolare attenzioni: dopo la pulizia, bisogna procedere con il concimare le parcelle altrimenti la semina non darà buoni frutti. Importantissima è anche la potatura delle siepi: per fare un buon lavoro è necessario possedere gli strumenti migliori. Potete optare per le cesoie o il decespugliatore o anche entrambi: è meglio effettuare la prima potatura con il secondo strumento in quanto richiede meno sforzo fisico, per poi procedere agli abbellimenti ed alle rifiniture con le cesoie.

Può accadere inoltre che nel giardino vi siano infestazioni di qualunque tipo: comunissimi sono i nidi di vespa, a cui dovete prestare enorme attenzione. In genere le vespe vanno a costruire i propri nidi in grondaie e tubi: se notate qualche " movimento sospetto " chiamate tempestivamente un disinfestatore. Se l'infestazione è contenuta è sufficiente con poche azioni e con le dovute precauzioni estirpare il nido. Se invece la questione è più grossa e bisogna utilizzare eventuali agenti chimici, è necessario rivolgersi ad esperti in quanto essi sono molto pericolosi e richiedono uno speciale patentino per essere utilizzati.

Cura e benessere del proprio giardino: cosa c’è dietro un giardino curato

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog