Magazine Cultura

Da gennaio (solo in ebook) "The Kingdom. La Signora dei Cimiteri" di Amanda Stevens

Da Selly82 @SellyMoon

Care lettrici,
stavate aspettando il secondo capitolo della Signora dei Cimiteri di Amanda Stevens? L'attesa è finita ma non tutte potreste esserne contente. Il motivo? Pare che questo libro previsto per questo mese esca SOLO in ebook. Ma chi il 1° libro l'aveva comprato cartaceo perché preferisce il libro al digitale? E chi non ha l'ebook reader e adesso non può continuare a seguire la saga? Sinceramente non capisco questa scelta. Se volevano far uscire questa serie in ebook dovevano farlo già dal 1° volume. E se la cosa infastidisce me che ancora non l'avevo letto immagino chi di voi invece lo stava aspettando! Voi cosa ne pensate?

Titolo: The Kingdom. La Signora dei CimiteriAutrice: Amanda Stevenscasa editrice: HM Harlequin MondadoriIn uscita: Gennaio 2013Edizione: solo in eBookPrezzo: € 6.99
La Trama:
Sono Amelia Gray e mi chiamano la Signora dei Cimiteri. Ho ricevuto l'incarico di restaurare un vecchio camposanto nella cittadina di Asher Falls, South Carolina, raggiungibile solo in barca. Ma credo che in realtà ci sia un'altra ragione se sono stata chiamata qui. Sento una sorta di legame che non riesco a spiegarmi e a comprendere. Perché c'è un cimitero in fondo al lago? Perché vengo attirata di continuo verso una tomba nascosta che ho scoperto nel bosco? C'è qualcosa in questa città che la fa avvizzire. Si respira un'atmosfera di morte e il male è in mezzo a noi. Forse tutto cambierà se riuscirò a scoprire la verità nascosta dal velo che separa i vivi dai morti.
L'autrice
Amanda Stevens è un'autrice americana, da sempre avida lettrice di fantascienza, fantasy e horror e nutre uno spiccato interesse per i cimiteri e l'arte funeraria. Ora vive a Houston. The Restorer è il primo romanzo della trilogia La Signora dei Cimiteri, dove è riuscita a creare personaggi sfaccettati sullo sfondo di un'ambientazione credibile e ben descritta, che farà di questa serie un vero Cult.

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :