Magazine Formazione / Istruzione

Daily routine: abitudini ad alte prestazioni

Da Alessandro Vella @alevella

Uno dei segreti per realizzare alte prestazioni è costruire delle abitudini costruttive, una sorta di rituali della giornata che supportano le alte performance.

Se leggi le biografie dei più importanti imprenditori e manager di successo, noterai che ognuno di loro ha adottato delle routine giornaliere: dall’esercizio fisico al mattino, alla meditazione, dall’alimentazione sana allo stabilire il focus del giorno, e così via.

Se trasformiamo un’attività, per quanto faticosa possa essere, in un’abitudine, riusciremo a compierla più facilmente nel tempo.

Gli high performers, nella vita come nel business, scelgono e perfezionano nel tempo le proprie abitudini per ottenere il massimo rendimento da se stessi.

La ripetizione quotidiana, è il segreto per la costruzione di nuove e potenzianti abitudini che io chiamo “daily routine.

Circa il 90% delle persone subisce le proprie abitudini, in pochi le scelgono. Le abitudini sono l’applicazione pratica delle nostre convinzioni, di come crediamo che sia la realtà. Quindi, scegliere un’abitudine nuova significa mettere in discussione le nostre convinzioni e ciò non è per nulla semplice, ma è molto efficace se vuoi ottenere prestazioni oltre lo standard e che durino nel tempo.

Le daily routine sono dei facilitatori per il successo, sono un allenamento quotidiano per la costruzione di algoritmi comportamentali automatici di eccellenza.

Da dove partire?

Ci sono tre passaggi chiave che devi fare per costruire abitudini consistenti:

  1. Decidere quali nuove abitudini costruire
  2. Ripetere giornalmente
  3. Misurare come sta andando

MISURARE

Parto dalla fine, perché il terzo punto è dove in molti cascano. Si tratta di segnare giornalmente i progressi: all’inizio partono con slancio segnando tutto ma poi, quando arrivano dubbi e incertezze, smettono di registrare i progressi proprio perché smettono di fare ciò che avevano deciso di fare quotidianamente. In pratica, si smette di segnare per evitare di vedere che non stiamo mantenendo l’accordo fatto con noi stessi. É un esempio tipico di autosabotaggio: da un lato abbiamo il piacere del creare una nuova abitudine, dall’altro la fatica del dover sostituire un’abitudine che, anche se non efficace, è ben radicata da tempo.

Quindi, presta molta attenzione consapevole nella fase di misurazione. Se noti di essere discontinuo, allora alza le antenne e valuta se ti stai autosabotando oppure semplicemente hai scelto un’abitudine che non ti interessa fino in fondo. Sì, può capitare anche questo ed è uno dei vantaggi del misurare.

DECIDERE

All’inizio, se non hai mai fatto un lavoro di questo tipo, ti consiglio di decidere per una sola nuova abitudine o al massimo due di cui una più semplice dell’altra. Questo per evitare l’effetto abbandono dopo poche settimane. Già, perché per creare e consolidare una nuova abitudine ci vorranno all’incirca 90 giorni.

Quando sarai allenato al successo, allora potrai costruire una daily routine più strutturata (io consiglio al massimo 7 nuove abitudini da costruire giornalmente e settimanalmente).

Parti da qualcosa che per te è veramente importante e per cui valga la pena fare dei sacrifici. Ogni decisione comporta un prezzo da pagare: per un’abitudine che nasce, un’altra deve morire. Quindi, devi avere una grande motivazione per riuscire a ripetere giorno dopo giorno un’attività nuova.

RIPETERE

Emozione e ripetizione sono gli ingredienti fondamentali che danno vita a un’abitudine. Sai già come si fa, perché lo hai fatto fino ad oggi in modo inconsapevole ma puoi benissimo usare questa formula magica scegliendo quali abitudini creare.

Chiudi gli occhi e immagina di aver già raggiunto il tuo obiettivo e che la nuova abitudine è ormai tua. Cosa vedi? Quale emozione provi?

Ora immagina, sempre con gli occhi chiusi, di non raggiungere il tuo obiettivo e di restare con la vecchia abitudine. Cosa vedi? Quale emozione provi?

Devi associare piacere alla nuova abitudine e dolore alla vecchia abitudine, in questo modo darai una notevole spinta alla realizzazione di ciò che hai deciso.

Fatto questo importante passaggio, decidi la tabella di allenamento. Quali attività associate alla nuova abitudine vanno ripetute giornalmente? Quali settimanalmente?

Potresti avere attività quotidiane come ad esempio bere 2,5 litri di acqua, oppure attività settimanali come camminare per 30 minuti due volte a settimana. Ho fatto un esempio sulla parte salute, ma vale la stessa cosa per qualsiasi ambito della vita.

Quindi, segna giornalmente i progressi fatti. Questo passaggio ti aiuterà, come detto in precedenza, nell’essere costante e arrivare fino in fondo.

LA MIA DAILY ROUTINE

Credo possa essere utile condividere con te la mia daily routine che sto applicando in questo momento. Allenandomi nel tempo, sono arrivato ad avere 7 attività base legate a 7 nuove abitudini. Restano nel programma di allenamento fino a quando non sono diventate nuove abitudini automatiche potenzianti, poi vengono sostituite da altre attività e altre nuove abitudini di successo.

L’obiettivo della mia attuale daily routine è di potenziare la parte energetica lavorando su più livelli di mente, corpo e spirito.

DAILY ROUTINE ALESSANDRO

  1. Esercizio fisico: 5 Tibetani ogni mattina (QUI trovi come svolgerli)
  2. Meditazione ogni giorno
  3. Alimentazione vegetariana (colazione, spuntini, pranzo, cena, acqua)
  4. 1 Nuova cosa appresa al giorno
  5. 1 Esercizio di Yoga della risata al giorno
  6. Positive Thinking la sera prima di addormentarmi
  7. Ossigenazione quotidiana con saltelli

Alcune attività, come il punto 5 e 7, prevedono due step. Inizialmente le ripeto 3 volte a settimana, per poi passare a una ripetizione giornaliera. Questo mi consente di non avere troppe pressioni di cambiamento tutte insieme.

Il Positive Thinking (pensiero positivo) lo trovo molto utile per evocare più energia come conclusione della giornata e preparazione della successiva. In pratica, prima di addormentarmi, mi chiedo cosa di bello è successo oggi e immagino cosa di bello succederà domani.

APP UTILI

Ti consiglio di utilizzare delle app per misurare i progressi e per supportare alcune attività. Qui sotto, un elenco di quelle che uso io sul mio iPhone ma credo ci siano anche per dispositivi Android:

  • Habitty per la misurazione giornaliera
  • Insight Timer Buddhist Meditation per la meditazione
  • Oreegano Vegan Maps per le ricette e per trovare ristoranti quando sono fuori casa
  • Water Reminder per bere acqua nella giusta quantità e ripulire il corpo da tossine
  • Timer per impostare le sessioni di allenamento di ossigenazione con i saltelli (o comunque attività aerobiche)
  • Dieta Gruppo Sanguigno per verificare velocemente quali cibi sono per te più salutari (ti consiglio di fare anche un’approfondita ricerca su questo argomento o di andare da un esperto nutrizionista, evita il “fai da te”)

CONCLUSIONI

Avrai notato che nella mia daily routine non ci sono attività come la programmazione, lo svegliarmi presto, il leggere un libro, perché sono abitudini che ormai sono consolidate e non ho più bisogno di segnarle perché le svolgo in automatico.

Tuttavia, per comodità, ecco una lista di abitudini di successo che puoi implementare nella tua vita:

  1. Andare a letto presto e svegliarsi presto
  2. Fissare il task importante del giorno
  3. Curare la propria alimentazione
  4. Fare esercizio fisico
  5. Calmare la mente meditando
  6. Leggere almeno un libro al mese
  7. Ascoltare attivamente gli altri
  8. Focalizzarsi su una sola cosa per volta e portarla a termine
  9. Passare dal tenere a mente alla lista delle cose da fare, poi passare alla programmazione in agenda
  10. Non procrastinare
  11. Rispondere alla email solo due volte al giorno
  12. Imparare a dire di “no”
  13. Applicare la regola 80/20
  14. Delegare le attività operative e alcune responsabilità
  15. Equilibrare vita privata e lavoro

Ti ho scritto 15 abitudini su cui ho lavorato in passato fino a farle diventare mie abitudini di successo consolidate. Trovo siano veramente fondamentali e sono un suggerimento utile da cui partire se sei a corto di idee.

Se hai delle domande o vuoi dare un tuo contributo, puoi commentare e condividere il post sulla mia pagina Facebook QUI.

L'articolo DAILY ROUTINE: ABITUDINI AD ALTE PRESTAZIONI proviene da Alessandro Vella.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog