Magazine Società

Dichiarazione dei redditi: alcuni dettagli sulle spese sanitarie

Creato il 29 maggio 2017 da Gaetano61
Per la compilazione della dichiarazione dei redditi, riporto alcune indicazioni di dettaglio in materia di spese sanitarie, desunte dalla circolare dell'Agenzia delle Entrate n. 7 del 4 aprile 2017 (qui):
1) la detrazione è riconosciuta anche per l'acquisto di farmaci on-line - con esclusione di quelli che richiedono la prescrizione medica - da farmacie ed esercizi commerciali autorizzati alla vendita a distanza dalla Regione o da altre autorità competenti, il cui elenco è consultabile sul sito www.salute.gov.it;
2) è esclusa la detrazione per l'acquisto di "parafarmaci” (ad esempio, integratori alimentari, prodotti fitoterapici, pomate e colliri), anche se acquistati in farmacia, e anche se prescritti dal medico a scopo terapeutico (Risoluzione 22.10.2008 n. 396);
3) le prestazioni rese dai massofisioterapisti sono detraibili solo se rese da soggetti che hanno conseguito il diploma di formazione triennale entro il 17 marzo 1999, circostanza che deve essere riportata sul documento di spesa;
4) la detrazione è ammessa solo in presenza di una prescrizione medica nei seguenti casi: 
a) trattamenti di mesoterapia e ozonoterapia (effettuati da personale medico o da personale abilitato dalle autorità competenti in materia sanitaria)b) prestazioni chiropratiche (effettuate alla presenza di uno specialista);c) cure termali (ad eccezione delle spese alberghiere e di viaggio)
5) nei seguenti casi la detrazione non spetta:
a) per le prestazioni rese da: - osteopati- pedagogisti
in quanto entrambe le figure non rientrano tra le professioni sanitarie;
b) per i trattamenti di haloterapia (o Grotte di sale); c) per la frequenza di corsi in palestra anche se in presenza di prescrizione medica.

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog