Magazine Ciclismo

Diretta Giro d’Italia 2012 LIVE Falzes: 70km per una fuga (di 10)

Creato il 22 maggio 2012 da Fumagale @ciclo_news

Diretta Giro d’Italia 2012 LIVE Falzes: 70km per una fuga (di 10)

Il veleno è nella coda, in questa Limone sul Garda-Falzes, 16esima tappa del Giro d’Italia 2012 (nonché prima dopo il secondo e ultimo giorno di riposo).

173km senza insidie particolari eccezion fatta per un finale con 2,3km a pendenza media 8,6 – punte al 12, rese ancora più dure dalla pavimentazione stradale in pavé – e altrettanti che spianano;

un finale ibrido: da un lato, molto adatto ad un attacco da scattista veloce come è la maglia rosa, Joaquim “Purito” Rodriguez; dall’altro, buono per una volata di gruppo, ammesso che gli sprinter riescano a tener botta in salita.

Un’incertezza che può dar vita ad importanti sorprese.. Segui il racconto nella cronaca in diretta LIVE dalla corsa su ciclo-news.com

Per AGGIORNARE la diretta, clicca F5 sulla tua tastiera

17.10: nessun allungo nel gruppo maglia rosa, composto da una quarantina di corridori

17.08: il gruppo maglia rosa comincia la salita

17.06: Izagirre (Euskaltel) comincia ad assaporare il gusto del successo: la tappa #16 del Giro d’Italia 2012 è sua!!! alle sue spalle Alessandro De Marchi (Androni)

17.05: ULTIMO KM PER IZAGIRRE!!! si invola verso il trionfo

17.00: sulla salita di Chienes allunga più volte Izaguirre; la terza è quella decisiva, il 23enne basco prova a centrare il successo più importante della carriera

16.54: I FUGGITIVI SI GUARDANO: cominciano le schermaglie

16.48: 10KM AL TRAGUARDO!!! per i fuggitivi

16.37: il gruppo recupera ma non perché ha accelerato.. semplicemente i 10 davanti cominciano a risparmiarsi in vista del “tutti contro tutti” finale

16.21: PASSAGGI AL TRAGUARDO VOLANTE di Bressanone: 1 Mazzanti, 2 Herrada, 3 Bak.

16.00: 40KM ALL’ARRIVO, 11’34″ il vantaggio dei battistrada

15.46: a 50km dal traguardo ancora 10′ di vantaggio per i fuggitivi: il gruppo non li riprenderà più, ma nel finale potrebbe muoversi qualche big (c’è una salita secca e dura quanto breve)

15.32: il vantaggio dei 10 battistrada SFONDA I 10

15.25: c’è sempre un ottimo accordo tra i battistrada, che continuano a guadagnare: 9′ per loro

15.16: a 70km dall’arrivo il vantaggio della fuga dei 10 supera gli 8′

14.54: il meglio piazzato in classifica generale tra i fuggitivi è Herrada (Movistar Team): ha più di 30′ di ritardo

14.53: 86 km all’arrivo: i dieci al comando hanno più di 5′ di vantaggio nella zona del RIFORNIMENTO, e procedono di comune accordo “tirando” in doppia fila indiana

14.45: simpatico Luca Scinto, ds Farnese: “incredibile ma vero @lucamazzanti74 in fuga. E io devo pagare la cena . professionalità giovani imparare da Mazzanti”

14.38: ERRATA CORRIGE!!! il gruppo dei fuggitivi è andato (NON SONO STATI RIPRESI) dopo che Lagutin si è rialzato: il gruppo ha concesso il via libera ai 10 attaccanti, che ora hanno 4′ di margine

14.29: RIPRESI!!! così dice radiocorsa, alla faccia del nostro pronostico

14.27: possiamo finalmente mettere ordine: dimenticate tutte le fughe della prima ora e mezza di gara, perché ora c’è l’azione “buona”, cui il gruppo ha dato il “via libera”. COMPOSIZIONE:

De Marchi (Androni), Frank (BMC), Izagirre (Euskaltel-Euskadi), Mazzanti (Farnese Vini), Bak (Lotto), Herrada (Movistar Team), Maes (Omega Pharma-Quick Step), Clement (Rabobank), Brandle (NetApp), Boaro (Saxo Bank)

14.26: FUGA A 11!!!

14.21: segnalato un attacco di ALESSANDRO BALLAN (BMC)

14.19: la situazione è sempre magmatica: tanti provano ad andarsene, ma in ogni gruppo c’è almeno un uomo pericoloso e il gruppo non può permettersi di lasciarlo andare

14.13: anche Felline e Ulissi hanno provato un attacco, ma sono troppo pericolosi per farseli sfuggire..

14.12: al km 42 scattano in 8: Huzarski, Kangert, Slagter, Caruso, Navardauskas, Niemec, Mourey e De Marchi. Al loro inseguimento Favilli, Pinotti, Brambilla, Izaguirre, Moreno, Herrada e Denifl.

14.09: MEDIA PRIMA ORA 49,8!!!

14.03: prima ora di corsa densa di attacchi, sempre rintuzzati dal gruppo: ancora nessuna fuga, in compenso media molto elevata che potrebbe mietere qualche vittima (si vede che ieri ha piovuto e che i ciclisti non sono usciti ad allenarsi: oggi hanno una voglia..)

13.54: passaggio da TRENTO ormai imminente, gli ultimi 100km si sviluppano invece per intero nella Provincia di Bolzano

13.52: serie di gallerie, è difficile capire come si stia sviluppando la corsa

13.42: FUGA NEUTRALIZZATA!!! sotto l’impulso degli uomini Astana; che Tiralongo e Kreuziger vogliano fare la tappa, prendendosi anche gli abbuoni al traguardo di Falzes? GRUPPO COMPATTO

13.38: è un braccio di ferro: al gruppo questa fuga non piace, tanto è vero che il suo margine non riesce a crescere. Si viaggia a 55 orari, scommettiamo che nel finale – in salita – qualcuno la pagherà cara?

13.33: FUGA!!! dopo 22km, 13 atleti provano un’avventura; 23″ il loro vantaggio, il gruppo è ancora indeciso sul da farsi: lasciar andare o chiudere? I NOMI DEGLI ATTACCANTI: Rodriguez (Androni), Wyss (BMC), Modolo e Battaglin (Colnago CSF), Cabedo (Eusklatel), Gatto (Farnese Selle Italia), Suope (FDJ), Bauer (Garmin), Hansen (Lotto), Oliveira (Radioshack), Benedetti (NetApp), Roberts e Boaro (Saxo Bank)

13.31: oggi sono partiti 174 corridori (24 i ritiri, fin qui). Vittima del giorno di riposo il solo Stefano Locatelli

13.20: dopo 10km di gara, ritmo elevato e nessuna fuga: come fai a scappare quando il gruppo viaggia così veloce? Tutti cercano la fuga buona, specie se hanno un giro da raddrizzare, ma ci sono squadre interessate a “chiudere” su ogni allungo per tenere cucita la corsa

13.01: PARTITI!!!

12.38: Alessandro Ballan (BMC) vede l’ultima occasione per entrare in una fuga vittoriosa: “siamo tutti freschi, si partirà veloce perché per molti è un’occasione unica ma non so quando il gruppo deciderà di lasciar andare un gruppetto; in quel momento, voglio esserci”

12.16: lo sprinter Farnese-Selle Italia, Andrea Guardini, scherza: “Si riparte con la Tappa 16′ del #giro al @giroditalia ! Oggi per me quasi recupero attivo! Eheheh GoGoGo!!!”

12.03: il più concentrato di tutti è Ivan Basso, che sa di giocarsi tutto il Giro d’Italia 2012 (per lui sarebbe la terza vittoria della carriera) in questi ultimi giorni e scrive su Twitter: “#buonagiornata … Si riparte con la 16ma tappa al @giroditalia 173 kM… Difficolta’ ? L ultima settimana e’ tutta a 5 stelle…. IB”

11.55: alle 13 il via alla tappa, ma i “girini” sono già in pista. Marco Bandiera è carico come una molla: “Inizia la 3^ Settimana qui al @giroditalia..il team @opqscyclingteam è pronta a dare spettacolo…e il nostro capitano @DarioCataldo pure!!!”. Sarà merito del METEO!!! come indica Enrico Gasparotto (Astana): “Cielo azzurro sole che splende..dopo 2 gg grigi e buii fanno quasi male gli occhi..ma x quanto durerà?speriamo più a lungo possibile!!”

Per AGGIORNARE la diretta, clicca F5 sulla tua tastiera

10KM AL TRAGUARDO!!! per i fuggitivi

veni, vidi.. condividi?Alessandro Endrizzi liked this post&appId; Post Published: 22 maggio 2012
Author: fumagale
Found in section: Giro 2012, LIVE ciclismo, per approfondire

Tags: Alessandro Ballan, diretta giro 2012, Diretta Giro d'Italia 2012, Diretta Giro d'Italia 2012 LIVE, diretta Limone sul Garda-Falzes, Enrico Gasparotto, Giro d'Italia 2012, giro d'italia 2012 diretta limone, Giro d'Italia 2012 LIVE, giro d'italia live cronaca, giro italia 2012 live, Ivan Basso, Joaquim Rodríguez, Limone sul Garda-Falzes, Limone sul Garda-Falzes LIVE, Marco Bandiera, Stefano Locatelli

Previous Topic: ciclismo: rassegna stampa del 2012-05-21 su www.ciclo-news.com Next Topic: Giro d’Italia 2012 LIVE Limone sul Garda-Falzes Diretta Giro d’Italia 2012 LIVE Falzes: 70km per una fuga (di 10)Il veleno è nella coda, in questa Limone sul Garda-Falzes, 16esima tappa del Giro d’Italia 2012 (nonché prima dopo il secondo e ultimo giorno di riposo).

Diretta Giro d’Italia 2012 LIVE Falzes: 70km per una fuga (di 10)Il veleno è nella coda, in questa Limone sul Garda-Falzes, 16esima tappa del Giro d’Italia 2012 (nonché prima dopo il secondo e ultimo giorno di riposo).

173km senza insidie particolari eccezion fatta per un finale con 2,3km a pendenza media 8,6 – punte al 12, rese ancora più dure dalla pavimentazione stradale in pavé – e altrettanti che spianano;

un finale ibrido: da un lato, molto adatto ad un attacco da scattista veloce come è la maglia rosa, Joaquim “Purito” Rodriguez; dall’altro, buono per una volata di gruppo, ammesso che gli sprinter riescano a tener botta in salita.

Un’incertezza che può dar vita ad importanti sorprese.. Segui il racconto nella cronaca in diretta LIVE dalla corsa su ciclo-news.com

Per AGGIORNARE la diretta, clicca F5 sulla tua tastiera

17.10: nessun allungo nel gruppo maglia rosa, composto da una quarantina di corridori

17.08: il gruppo maglia rosa comincia la salita

17.06: Izagirre (Euskaltel) comincia ad assaporare il gusto del successo: la tappa #16 del Giro d’Italia 2012 è sua!!! alle sue spalle Alessandro De Marchi (Androni)

17.05: ULTIMO KM PER IZAGIRRE!!! si invola verso il trionfo

17.00: sulla salita di Chienes allunga più volte Izaguirre; la terza è quella decisiva, il 23enne basco prova a centrare il successo più importante della carriera

16.54: I FUGGITIVI SI GUARDANO: cominciano le schermaglie

16.48: 10KM AL TRAGUARDO!!! per i fuggitivi

16.37: il gruppo recupera ma non perché ha accelerato.. semplicemente i 10 davanti cominciano a risparmiarsi in vista del “tutti contro tutti” finale

16.21: PASSAGGI AL TRAGUARDO VOLANTE di Bressanone: 1 Mazzanti, 2 Herrada, 3 Bak.

16.00: 40KM ALL’ARRIVO, 11’34″ il vantaggio dei battistrada

15.46: a 50km dal traguardo ancora 10′ di vantaggio per i fuggitivi: il gruppo non li riprenderà più, ma nel finale potrebbe muoversi qualche big (c’è una salita secca e dura quanto breve)

15.32: il vantaggio dei 10 battistrada SFONDA I 10

15.25: c’è sempre un ottimo accordo tra i battistrada, che continuano a guadagnare: 9′ per loro

15.16: a 70km dall’arrivo il vantaggio della fuga dei 10 supera gli 8′

14.54: il meglio piazzato in classifica generale tra i fuggitivi è Herrada (Movistar Team): ha più di 30′ di ritardo

14.53: 86 km all’arrivo: i dieci al comando hanno più di 5′ di vantaggio nella zona del RIFORNIMENTO, e procedono di comune accordo “tirando” in doppia fila indiana

14.45: simpatico Luca Scinto, ds Farnese: “incredibile ma vero @lucamazzanti74 in fuga. E io devo pagare la cena . professionalità giovani imparare da Mazzanti”

14.38: ERRATA CORRIGE!!! il gruppo dei fuggitivi è andato (NON SONO STATI RIPRESI) dopo che Lagutin si è rialzato: il gruppo ha concesso il via libera ai 10 attaccanti, che ora hanno 4′ di margine

14.29: RIPRESI!!! così dice radiocorsa, alla faccia del nostro pronostico

14.27: possiamo finalmente mettere ordine: dimenticate tutte le fughe della prima ora e mezza di gara, perché ora c’è l’azione “buona”, cui il gruppo ha dato il “via libera”. COMPOSIZIONE:

De Marchi (Androni), Frank (BMC), Izagirre (Euskaltel-Euskadi), Mazzanti (Farnese Vini), Bak (Lotto), Herrada (Movistar Team), Maes (Omega Pharma-Quick Step), Clement (Rabobank), Brandle (NetApp), Boaro (Saxo Bank)

14.26: FUGA A 11!!!

14.21: segnalato un attacco di ALESSANDRO BALLAN (BMC)

14.19: la situazione è sempre magmatica: tanti provano ad andarsene, ma in ogni gruppo c’è almeno un uomo pericoloso e il gruppo non può permettersi di lasciarlo andare

14.13: anche Felline e Ulissi hanno provato un attacco, ma sono troppo pericolosi per farseli sfuggire..

14.12: al km 42 scattano in 8: Huzarski, Kangert, Slagter, Caruso, Navardauskas, Niemec, Mourey e De Marchi. Al loro inseguimento Favilli, Pinotti, Brambilla, Izaguirre, Moreno, Herrada e Denifl.

14.09: MEDIA PRIMA ORA 49,8!!!

14.03: prima ora di corsa densa di attacchi, sempre rintuzzati dal gruppo: ancora nessuna fuga, in compenso media molto elevata che potrebbe mietere qualche vittima (si vede che ieri ha piovuto e che i ciclisti non sono usciti ad allenarsi: oggi hanno una voglia..)

13.54: passaggio da TRENTO ormai imminente, gli ultimi 100km si sviluppano invece per intero nella Provincia di Bolzano

13.52: serie di gallerie, è difficile capire come si stia sviluppando la corsa

13.42: FUGA NEUTRALIZZATA!!! sotto l’impulso degli uomini Astana; che Tiralongo e Kreuziger vogliano fare la tappa, prendendosi anche gli abbuoni al traguardo di Falzes? GRUPPO COMPATTO

13.38: è un braccio di ferro: al gruppo questa fuga non piace, tanto è vero che il suo margine non riesce a crescere. Si viaggia a 55 orari, scommettiamo che nel finale – in salita – qualcuno la pagherà cara?

13.33: FUGA!!! dopo 22km, 13 atleti provano un’avventura; 23″ il loro vantaggio, il gruppo è ancora indeciso sul da farsi: lasciar andare o chiudere? I NOMI DEGLI ATTACCANTI: Rodriguez (Androni), Wyss (BMC), Modolo e Battaglin (Colnago CSF), Cabedo (Eusklatel), Gatto (Farnese Selle Italia), Suope (FDJ), Bauer (Garmin), Hansen (Lotto), Oliveira (Radioshack), Benedetti (NetApp), Roberts e Boaro (Saxo Bank)

13.31: oggi sono partiti 174 corridori (24 i ritiri, fin qui). Vittima del giorno di riposo il solo Stefano Locatelli

13.20: dopo 10km di gara, ritmo elevato e nessuna fuga: come fai a scappare quando il gruppo viaggia così veloce? Tutti cercano la fuga buona, specie se hanno un giro da raddrizzare, ma ci sono squadre interessate a “chiudere” su ogni allungo per tenere cucita la corsa

13.01: PARTITI!!!

12.38: Alessandro Ballan (BMC) vede l’ultima occasione per entrare in una fuga vittoriosa: “siamo tutti freschi, si partirà veloce perché per molti è un’occasione unica ma non so quando il gruppo deciderà di lasciar andare un gruppetto; in quel momento, voglio esserci”

12.16: lo sprinter Farnese-Selle Italia, Andrea Guardini, scherza: “Si riparte con la Tappa 16′ del #giro al @giroditalia ! Oggi per me quasi recupero attivo! Eheheh GoGoGo!!!”

12.03: il più concentrato di tutti è Ivan Basso, che sa di giocarsi tutto il Giro d’Italia 2012 (per lui sarebbe la terza vittoria della carriera) in questi ultimi giorni e scrive su Twitter: “#buonagiornata … Si riparte con la 16ma tappa al @giroditalia 173 kM… Difficolta’ ? L ultima settimana e’ tutta a 5 stelle…. IB”

11.55: alle 13 il via alla tappa, ma i “girini” sono già in pista. Marco Bandiera è carico come una molla: “Inizia la 3^ Settimana qui al @giroditalia..il team @opqscyclingteam è pronta a dare spettacolo…e il nostro capitano @DarioCataldo pure!!!”. Sarà merito del METEO!!! come indica Enrico Gasparotto (Astana): “Cielo azzurro sole che splende..dopo 2 gg grigi e buii fanno quasi male gli occhi..ma x quanto durerà?speriamo più a lungo possibile!!”

Per AGGIORNARE la diretta, clicca F5 sulla tua tastiera

10KM AL TRAGUARDO!!! per i fuggitivi

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :