Magazine Cultura

DIRITTO E LETTERATURA: una Lectio Magistralis di Simona Lo Iacono

Creato il 22 dicembre 2017 da Letteratitudine

DIRITTO E LETTERATURA: una Lectio Magistralis di Simona Lo Iacono

Proponiamo una nuova puntata della storica rubrica di Letteratitudine curata da Simona Lo Iacono, intitolata "Letteratura è diritto, letteratura è vita", pubblicando un video incentrato su alcuni passaggi della Lectio Magistralis tenuta dalla stessa Simona sul tema "Diritto e letteratura". La lezione si è svolta il 19 dicembre 2017 presso la Scuola Superiore dell'Università di Catania all'interno del "Laboratorio di diritto" (con l'ausilio delle interpretazioni recitative di Giuseppe Orto, attore e docente dell'Istituto Nazionale del dramma antico).

Simona Lo Iacono - come lei stessa ha raccontato nel corso della lectio - indaga il rapporto tra letteratura e diritto facendo riferimento a quattro relazioni, o funzioni, fondamentali; quattro "declinazioni" che si combinano tra di loro: una funzione maieutica, una funzione rivelativa, una funzione rammemorativa, una funzione metaforica. Nel video riportiamo, in particolare, i riferimenti alla funzione maieutica e alla funzione metaforica (oltre a vari spunti e riflessioni di estremo interesse).

Una Lectio Magistralis appassionata e appassionante incentrata sulla ricerca della verità e della giustizia, sul rapporto tra parola e norma, sulla metafora del processo nascosto. Il tutto partendo dai due presupposti fondamentali. Il primo è che alla base di questa ricerca deve esserci la necessità di puntare al raggiungimento della "nostra pienezza di esseri umani". Il secondo è che "la verità della giustizia va indagata tra gli ultimi, tra i più fragili".

Auguro di vero cuore a Simona Lo Iacono di proseguire in questa importantissima attività di ricerca, condivisione e insegnamento che può dare un significativo contributo alla formazione degli studenti universitari interessati alle tematiche attinenti al diritto e alla letteratura (e non solo).

Buona visione e buon ascolto!

Massimo Maugeri



* * *


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :