Magazine Africa

Disordini nella capitale del Gabon per la morte di un noto oppositore

Creato il 13 aprile 2015 da Marianna06

 

2068_YSoyN31N

 

Disordini sono scoppiati a Libreville dopo l’annuncio della morte di André Mba Obame, importante figura dell’opposizione gabonese. Un gruppo di sostenitori dell’uomo politico ha infatti incendiato numerose auto ed anche alcuni edifici, tra cui quello dell’ambasciata del Benin, prima che la polizia disperdesse la protesta.

I dimostranti accusano il governo – e un particolare il consigliere alla presidenza Maixent Accrombessi, cittadino del Gabon ma di origine beninese –di aver avuto un ruolo nel provocare problemi di salute di cui Obame soffriva da tempo. Per curarsi Obame – che aveva 57 anni – aveva dovuto lascare il paese e al momento della morte si trovava a Yaoundé, in Camerun. Non appariva in pubblico nel suo paese d’origine dal 2013.

Più volte ministro nei governi del defunto presidente Omar Bongo Ondimba, Obame si era tuttavia opposto all’ascesa al potere del figlio di questi, Ali, candidandosi contro di lui alle presidenziali del 2009. Sconfitto, aveva contestato la validità del risultato, tentando di formare un governo parallelo. Questo aveva portato ad un’accusa di tradimento per Obame e allo scioglimento del suo partito, l’Unione Nazionale (UN).

 

              a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog