Magazine Informazione regionale

Distributore di metano, Alex Conti il 24 gennaio in tribunale contro Aem e Keropetrol. La battaglia per la rivoluzione del metano continua

Creato il 12 gennaio 2013 da Cremonademocratica @paolozignani

E’ stata fissata il 24 gennaio la causa che opporrà Alex Conti a Keropetrol. E’ la storia di quel distributore di metano sul quale Alex Conti, allora poco più che ventenne, puntava per iniziare un’attività imprenditoriale. Nulla più che un inizio, che però era ed è ancora fondamentale per il ragazzo oggi cresciuto e, una decina di anni dopo, profondamente segnato da quella storia. L’accordo con Aem e Keropetrol, secondo l’accusa di Alex Conti – la causa è civile ma potrebbero emergere eventuali risvolti penali – non è stato rispettato. Al giovane, sulla cui vicenda questo blog ha pubblicato i documenti,  non è stata data la possibilità di lanciarsi in un’impresa che poteva cambiare la sua vita. Un distributore di metano non è il paradiso, ma l’avvio di una diffusione del metano al posto della benzina, contro l’inquinamento e i grandi costi del derivato del petrolio. Se le idee di Conti, che aveva discusso con Aem, il Comune, Keropetrol, sensibilizzando l’opinione pubblica tramite una serie di articoli di stampa, fossero passate, certamente oggi l’aria sarebbe meno irrespirabile e il pieno non svuoterebbe le tasche. Non c’era e non in gioco c’è solo un distributore, ma una battaglia culturale, con risvolti ambientali ed economici notevoli, che Alex Conti voleva combattere fino in fondo, in nome di una “rivoluzione del metano”. Per questo abbiamo ricordato la sua storia e vogliamo sostenerlo. Il tribunale, poi, finalmente farà chiarezza in una storia che vede vittima un giovane che una chance, per quel che possiamo dire, la meritava proprio.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :