Magazine Viaggi

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

Creato il 14 luglio 2016 da Nonsoloturisti @viaggiatori

Oltre la natura sorprendente della Norvegia due città meritano l'attenzione di chi intende vivere una esperienza nella zona dei fiordi: Alesund e Bergen. Esse possiedono molte delle caratteristiche delle città del nord Europa e sono in stretto contatto con il contesto limitrofo. Due città fra le più grandi della Norvegia in cui è piacevole trascorre del tempo, passeggiare, scoprire musei, praticare attività sportive, fare shopping e fare base per escursioni sportive o naturalistiche di indubbio interesse.

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

Bergen è più nota, essendo anche la seconda città più grande della Norvegia. Alesund con il suo centro fatto di canali, liberty, locali, porto, belvedere e negozi ha un suo fascino discreto e sensibile su cui merita investire del tempo.

Da pianificare entrambe in un tour della zona, distano fra loro circa 700 km che si possono comodamente colmare con mezzi pubblici quale lo www.hurtigruten.no un comodo traghetto, che percorre la rotta dei vecchi postali, dagli ambienti e stile liberty con cui ho realizzato la traversata notturna da Bergen da Alesund in 14 ore, trascorrendo la mattina successiva ad ammirare dal pontile la bellezza dei fiordi. Entrambe possiedono aeroporto e sono comode da raggiungere con scali da Oslo o da altre capitali del nord Europa.

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

Raggiungere Alesund in tarda serata, immersa nella luce del nord, dopo aver intravisto tra le nuvole il profilo dei fiordi, attraversare subito le sue strade centrali è stata la conferma che fossi a nord, in questo angolo di terra da tanti sognato. C'era già tutto: l'architettura, la luce del tramonto che non c'è, il mare del nord, i Verdi fiordi, i canali, la gente che in modo discreto si muoveva per le sue strade.

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

Alesund ed il suo centro, piccolo e raccolto, permette di entrare in modo semplice e diretto dentro alle atmosfere del luogo. Tante le cose da poter fare nella zona limitrofa o nella cittadina stessa in cui si può soggiornare rendendola un punto fisso per esplorare la natura circostante.

Si possono vivere esperienze di sport outdoor, campeggio, percorsi naturali, pesca ed, in inverno, anche molte piste attrezzate di sci. Ma la stessa città, senza uscire dal suo centro storico, offre una serie di attrazioni che rendono piacevole e diversificato la permanenza nel luogo.

Fra quelle da noi vissute, queste le prime da mettere in nota nel progettare un viaggio in Alesund:

1- La salita (possibile anche con mezzi pubblici) sino punto panoramico Aksla e guardare la città fra i fiordi, scorgendo la sua architettura integrata con l'ambiente senza forzature. Il cemento armato, ponti e navi rivelano tutta la funzionalità delle strutture senza perdere nulla da punto di vista ambientale. I 400 scalini, tutti irregolari, sono numerati, e collegano la città con la collina attraversando una zona verde limitrofa al porto. Fra di essi alcuni riportano delle scritte in lingua con modi di dire e richiami.

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

2- Visitare il piccolo e curato museo del liberty presso la farmacia Art Nouveau: Alesund è una città ricostruita dopo un incendio e ricca di particolari di questo stile. Il centro racconta il liberty attraverso arredi, plastici ed esposizioni. Particolare al pianterreno, la sezione denominata "la macchina del tempo". Entrati in un ascensore si "torna indietro nel tempo"; nella stanza successiva, suoni, immagini e voce raccontano la storia dell'incendio e della ricostruzione della città che ha apportato lo stile con cui ancora oggi si presenta.

3- Passeggiare per canali e strade senza obiettivi, se non quello di cogliere il fascino discreto del Nordic style magari illuminato da un raggio di sole che rende tutto ancor più accattivante.

4- una visita all'acquario Atlanterhavsparken. A circa 3 km dal centro, è una finestra faunistica sulla vita dei fiordi. La sua struttura insediata nella bellezza delle colline dei fiordi offre scorci scenografici su vasche e stanze interattive dove i visitatori, sopratutto bambini, possono toccare con mano alcune delle specie ospitate. Una sezione aperta, integrata con il mare è dedicata alle foche.

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

5- Mangiare in locali alla moda, curati, dal design moderno sia negli arredi che nei piatti proposti. Stile, gusto, innovazione e ricerca dei sapori sia di pesce che di carne. La scelta nei confronti del cibo è veramente ampia e va dallo street food a ristoranti dalla scelta sempre accattivante. Tutti piacevolmente affacciati su scorci suggestivi che catturano luce, gente e scorci di Alesund.

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

6- Partecipare ad una escursione in motoscafo, un wild sea Safari, della durata di qualche ore. Prima di salire a bordo l'equipaggio farà indossare abbigliamento indispensabile per la sicurezza ed in breve tempo lasciato il porto ci si ritrova in mezzo al mare del nord, fra pulcinelle di mare che si gettano in acqua e cuccioli di foche spiaggiate sugli scogli ad assaporare con un pò di adrenalina le atmosfere di questi luoghi così affascinanti: cupi o accesi i colori, pioggia o sole, sarà indifferente.

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

Per info intorno alla ricettività e possibilità su Alesund e dintorniViaggio realizzato in collaborazione con

alesundBergenfiordiNorvegiaspeciale

A proposito dell'autore

Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

Post correlati

  • Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi
  • Dove andare in Norvegia? Il nostro viaggio a Alesund, balcone sui fiordi

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :