Magazine Africa

Duplice attentato suicida a Diffa (Niger) con almeno12 morti

Creato il 27 marzo 2019 da Marianna06
    Immagine correlata     È di almeno 12 morti il bilancio di un duplice attentato suicida avvenuto nella città di Diffa, nel sud-est del Mali. È quanto riporta il sito web “ActuNiger”, con sede in Francia, secondo cui gli attacchi sono stati condotti simultaneamente da due attentatori suicidi che hanno preso di mira diversi edifici pubblici tra cui la stazione di polizia locale. Negli attacchi sono stati date alle fiamme anche alcuni edifici situati nel vicino sobborgo di Dileram, che ospita un campo profughi. L’attacco non è stato rivendicato ma si sospetta che sia opera delle milizie jihadiste di Boko Haram, che negli ultimi mesi hanno intensificato la loro presenza in Niger. Per contrastare l’attivismo del gruppo jihadista, alla metà di marzo l’esercito del Niger ha condotto un’operazione nella regione del lago Ciad uccidendo un totale di 33 miliziani. L'operazione è stata condotta in seguito ad un attacco condotto dai jihadisti contro una base militare nella località di Geskerou lo scorso 8 marzo, che ha provocato la morte di sette militari. Dalla fine della stagione delle piogge, le regioni del lago Ciad stanno affrontando un aumento degli attacchi di Boko Haram in seguito al ritiro del fiume Komadougou, che segna il confine naturale tra il Niger e la Nigeria. L’offensiva di Boko Haram è iniziata nel 2009 e da allora si è allargata anche ad altri paesi del bacino del lago Ciad. Secondo stime governative, dal 2009 ad oggi gli attacchi del gruppo terroristico in Nigeria hanno provocato oltre 30 mila vittime e costretto circa 2,6 milioni di persone ad abbandonare le loro abitazioni. Nonostante la contro-offensiva lanciata dalle forze militari della regione il gruppo continua a condurre attacchi, prendendo di mira soprattutto i civili. 
  a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog