Magazine Salute e Benessere

E’ alle porte la terza edizione del Seminario EFT Emotional Freedom Techniques

Creato il 31 gennaio 2011 da Associazioneart

E’ alle porte la terza edizione del Seminario EFT Emotional Freedom Techniques

Condotto da Geneviève Gagos

E’ alle porte la terza edizione del Seminario EFT Emotional Freedom Techniques

E’ alle porte la terza edizione del Seminario EFT Emotional Freedom Techniques

Traduzione simultanea e supervisione
Amanda Castello

E’ alle porte la terza edizione del Seminario EFT Emotional Freedom Techniques

Alla luce del successo delle passate edizioni e delle molte richieste pervenute da persone interessate al metodo, l’A.R.T. organizza a Piacenza la terza edizione del seminario di livello 1 “EFT scopri l’energia di guarigione. Le basi dell’EFT” Sabato 12 e Domenica 13 Febbraio 2011.

Le iscrizioni sono chiuse ma, a causa due disdette, c’è ancora la possibilità per 2 persone di partecipare. Trovate tutte le informazioni e i dettagli per l’iscrizione a questa pagina.

Che cos’è l’EFT?

L’EFT (Emotional Freedom Techniques) è un tipo di agopuntura emozionale senza aghi, che utilizza alcuni punti d’entrata o d’uscita dei meridiani facili da individuare. L’EFT è un metodo che permette di trattare problemi fisici e psicologici, oltre che dipendenze.

E’ alle porte la terza edizione del Seminario EFT Emotional Freedom Techniques

Un partecipante della seconda edizione del Seminario EFT lo prova sulla "dipendenza" dal cioccolato

E’ estremamente efficace per la riduzione dello stress e dell’ansia. Serve per lavorare su qualsiasi emozione difficile. È una tecnica naturale, senza medicinali, con risultati rapidi e duraturi che può essere praticata da adulti e bambini. Non esiste, ovviamente, garanzia assoluta che il metodo funzioni per tutti, ma offre comunque un altissimo livello di successo.

EFT: ce ne parla la dr.ssa Amanda Castello

Per approfondire il metodo EFT proponiamo di seguito il video estratto dalla Conferenza “EFT Emotional Freedom Techniques” svoltasi a Pontenure (PC) il 9 Dicembre 2010 all’interno della rassegna “La ricerca del benessere. Incontri con metodologie che favoriscono il riequilibrio psicofisico” dedicata alle terapie alternative e organizzata dal Comune di Pontenure.

Cosa potete trattare con l’EFT?

Tutto quello che vi disturba:
- stress, ansia,
- mancanza di fiducia in se stessi, timidezza,
- credenze malsane,
- blocchi, ricordi traumatici,
- pene, lutti,
- paure, attacchi di panico, fobie,
- dipendenze, abitudini nocive (tabacco, alcol ecc.),
- problemi di salute,
- insonnia, incubi,
- problemi del bambino e dell’adolescente,
- problemi alimentari (anoressia, bulimia, ecc)
- problemi di sovrappeso,
- dolori vari,

ecc.

Da dove viene l’EFT?

Il primo a lavorare “senza aghi” fu, nel 1964, il dr. Goodheart. In seguito, nel 1975, John Diamond utilizzò affermazioni positive toccando i punti dei meridiani per trattare problemi emozionali. Alcuni anni dopo, il dr. Roger Callahan ha riunito diverse teorie e metodi, sviluppando così un approccio per trattare le emozioni negative, le fobie o i traumi.
Ispirandosi a questo metodo, Gary Craig, ingegnere di Stanford, nel 1995 ha sviluppato una procedura semplificata e più efficace: l’Emotional Freedom Techniques (EFT). Da allora, l’interesse per l’EFT è cresciuto rapidamente in tutto il mondo.

L’Emotional Freedom Techniques è utile per chiunque: per le persone interessate al proprio sviluppo personale e all’apprendimento di una tecnica al 100% naturale, rapida ed efficace per stare meglio, come per quelle che lavorano nella relazione d’aiuto, oltre che al personale curante medico e infermieristico.

Link per l’approfondimento:

Metodo EFT

Esempio di applicazione del metodo EFT

Esempio di applicazione EFT con sequenza di immagini


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Dossier Paperblog