Magazine Opinioni

E’ molto che volevo

Da Loredana V. @lorysmart

E’ molto che volevo

E’ molto che volevo descriverti
la costellazione nascosta del mio amore;
magari soltanto la sua sostanza, con una sola immagine.


Ma tu fermenti e straripi dentro di me
come l’esistenza e talvolta sei così salda, sicura e perenne
come conchiglia fossile nella pietra.


Miklós Radnóti 


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines