Magazine Attualità

Ebola - Big Pharma lascia che l'epidemia dilaghi per trovare nuovi mercati

Creato il 06 novembre 2014 da Rafaelcoche @El_coche
Ebola - Big Pharma lascia che l'epidemia dilaghi per trovare nuovi mercati Ebola, Oms contro le case farmaceutiche: non hanno trovato vaccino perché non c'erano profitti

Se i medici che combattono l'epidemia di Ebola non hanno armi la colpa è delle aziende farmaceutiche, che non hanno lavorato al vaccino o a una terapia perché non era economicamente conveniente. A puntare il dito contro "big pharma" è Margaret Chen, segretario generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), che ha sottolineato durante un incontro in Benin come il virus sia stato scoperto nel 1976, quasi 40 anni fa.
«Se i medici ora si sono trovati senza armi in mano - ha detto - è stato perché l'industria guidata dal profitto non ha investito in farmaci per mercati che non possono pagare. Per anni le nostre proteste e richiami sulla mancanza di investimenti in vaccini e sistemi di cura nei paesi poveri sono caduti nel vuoto. Ma con il panico per l'epidemia di Ebola ora tutto il mondo può vederne le conseguenze».
Ecco e questa è la verità...tra l'altro di un Virus creato in laboratorio.
Le case farmaceutiche non hanno nessun interesse economico e quindi l'epidemia può tranquillamente dilagare uccidendo migliaia di africani, per ora...ma evidentemente si stava cercando un modo per trarne profitto portandola anche oltre il continente africano.
All'alba del 2015 è ancora possibile lasciare che queste multinazionali del farmaco devastino le popolazioni mondiali solo per i soldi?

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog