Magazine Italiani nel Mondo

Ecco come rendere legale in Italia il matrimonio alle isole Fiji

Da Italianiafiji

Matrimonio a Tokoriki Island ResortOggi e' possibile sposarsi in quasi tutti gli hotel o resort e nella maggior parte dei casi sara' l'hotel stesso ad organizzare per voi la cerimonia, il buffet, la torta nuziale, il coro, il parrucchiere, il fotografo, il bouquet e tutto cio' che desiderate. Potrete portare il vostro abito nuziale oppure scegliere di sposarvi con i tradizionali abiti fijiani, provvisti su richiesta dal vostro albergo, e potrete inoltre optare per la molto suggestiva e caratteristica scorta di guerrieri fijiani e bambine porta fiori vestiti in abiti tradizionali.

Il matrimonio alle Fiji non e' pero' automaticamente valido in Italia, dovrete prima effettuare una serie di pratiche legali per poi fare la cerimonia alle Fiji. Qui di seguito vi spieghiamo esattamente cosa dovete fare per sposarvi alle Fiji e rendere il matrimonio valido in Italia.

Per poter contrarre matrimonio alle isole Fiji i cittadini italiani (residenti in Italia) devono prima eseguire le pubblicazioni di matrimonio presso il Comune di residenza in Italia.

Una volta arrivati a Fiji gli sposi devono avanzare una formale richiesta di matrimonio agli uffici di stato civile locali competenti, il Registry Office (o Wedding Registry), situato nelle città di Suva, Nadi, Lautoka e Savusavu.

Matrimonio a Navutu Stars ResortAll’istanza, da presentarsi preferibilmente immediatamente dopo l’arrivo nelle Isole Fiji, dovrà essere allegato il certificato di nascita di ciascuno degli sposi (é preferibile richiedere al Comune il certificato di nascita redatto su modello internazionale plurilingue che non richiede di essere tradotto), oltre al certificato di stato libero.

Il Registry Office vi chiedera' di compilare un modulo, chiamato "Application for Special Licence", ed inserira' i vostri dati a computer. Con la copia rilasciata dal Registry Office potrete quindi recarvi al resort di destinazione dove celebrerete il matrimonio. L'Application for Special Licence costa ad oggi F$ 20.25 (circa euro 8.00).

Scarica qui il modulo Application for Special Licence (pdf 876kb)

Il prete o celebrante viene chiamato Talatala. Il Talatala vi chiedera' il certificato rilasciato dal Registry Office e, dopo aver celebrato il matrimonio, aggiungera' i vostri nomi sul suo libro. A termine della cerimonia vi dara' la licenza matrimoniale, Wedding Licence, insieme al certificato del Registry Office.

Matrimonio sulla crociera Blue LagoonCon questi due documenti dovrete recarvi nuovamente al Registry Office che ritirera' i documenti ed emettera' una copia computerizzata. Costo della copia computerizzata F$ 5.65 (circa euro 2.50). Questa copia computerizzata verra' inviata al Ministero degli Affari Esteri (Ministry of Foreign Affairs) di Suva.

Per poter essere trascritto in Italia il certificato di matrimonio fijiano dovrà essere legalizzato dal Ministero degli Affari Esteri delle Fiji, tramite l'apposizione della "apostille" ai sensi della Convenzione dell'Aja del 5 ottobre 1961. L'apposizione della "apostille" e' gratuita.

Una volta legalizzato il certificato dovrà essere trasmesso all’Ambasciata d’Italia in Canberra all'indirizzo:

12 Grey Street – DEAKIN ACT 2600 – AUSTRALIA
Tel: (0061)02 62733333 - Fax: (0061)02 62734223
e-mail: [email protected]

L'Ambasciata di Canberra, competente per le Isole Fiji, provvederà a tradurlo e legalizzarlo per la relativa trascrizione nei Registri dello Stato Civile in Italia. A tal scopo é indispensabile conoscere il Comune di residenza in Italia degli sposi. Per i costi dovrete contattate l'Ambasciata di  Canberra.

IMPORTANTE

Scambio degli anelli a Navutu Stars ResortCon sempre maggior frequenza i cittadini italiani, una volta contratto il matrimonio a Fiji, prima del  rientro in Italia delegano il resort a trasmettere all’Ambasciata d’Italia in Canberra il loro certificato di matrimonio.

Tale prassi, giustificata dal fatto che il soggiorno a Fiji e’ quasi sempre limitato nel tempo, puo’ creare notevoli problemi per la trascrizione dell’atto in Italia.
La mancanza di certezza circa il Comune di residenza italiano degli sposi unita all’impossibilita’ di contattare gli stessi da parte dell’Ambasciata d’Italia in Canberra, puo’ rallentare sensibilmente il procedimento. E’ pertanto indispensabile che gli sposi richiedano personalmente la trascrizione del certificato di matrimonio in Italia allegando allo stesso l’apposito modulo di richiesta, compilato in ogni sua parte, e provvedano ad inviarlo all’Ambasciata d’Italia in Canberra, o in prima persona o per il tramite del Consolato Onorario d’Italia nelle isole Fiji.

Scarica il modulo per la richiesta di trascrizione del matrimonio fijiano in Italia (pdf 25kb)

Console Onorario
Mrs Taeko RUGGIERO
c/o Mediterranean Villas
Vuda Point
P.O. Box 5240 Lautoka
FIJI ISLANDS
Tel: (00679) 6664011 - Fax: (00679) 6661773
email: [email protected]

Attenzione, il Console Onorario e' Giapponese e non parla italiano!!

SEPARAZIONE DEI BENI

Matrimonio a Musket Cove Island Resort and MarinaQualora gli sposi intendano scegliere la separazione dei beni nei loro rapporti patrimoniali la relativa dichiarazione dovrà essere resa in Italia prima del matrimonio.
Non é infatti possibile rendere la dichiarazione di cui all’articolo 162 del Codice Civile al celebrante fijiano né al Console Onorario in Fiji.

La dichiarazione, resa prima del matrimonio, dovrà essere allegata al certificato di matrimonio e verrà inviata insieme a quest’ultimo in Italia per la relativa trascrizione dall’Ambasciata d’Italia in Canberra.

Questo e' tutto quello che dovete sapere prima di organizzare il vostro matrimonio alle Fiji... e Viva gli sposi!


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog