Magazine Cultura

Ecco cosa pensa della storia Emanuele Severino, in La gioia

Creato il 02 settembre 2019 da Paolo Ferrario @PFerrario

“La storia, si pensa, è ‘res gestae’. Ma il gesto ha un inizio e una fine.

E invece solo gli eterni hanno Storia.

Che non ha termine nemmeno con la loro morte. Solo essi possono morire. La storia precede e quindi segue la morte. E appare all’interno della Gioia della totalità degli eterni: all’interno dell’Infinito che va mostrandosi nella Storia e, inesauribile, ne rende possibile l’infinito dispiegarsi” (Storia, Gioia).

da  (1) Amici di Emanuele Severino


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog