Magazine Informatica

Ecco Words in Pictures, l’app per comunicare con i bambini affetti da autismo

Creato il 02 marzo 2014 da Riccardo Conti @YourLifeUpdated

Il suo OBIETTIVO è sostenere la comunicazione con supporti visivi, aiutando la persona autistica a vivere in un mondo più comprensibile e prevedibile ed è frutto della collaborazione di Finger Talks (tecnologia, marketing, impegno nel sociale) con logopedisti (Parole Tue), neuropsichiatri, educatori e genitori di tutto il mondo che hanno partecipato alla progettazione e al test.

La comunicazione visiva è di provata efficacia nel supportare la comprensione, tuttavia il bambino autistico spesso manca di intenzionalità comunicativa.
La PARTICOLARITA’ di Immaginario sta nel focalizzarsi su un uso pratico da parte dell’adulto, prevedendo un percorso graduale nello scambio comunicativo, che parte innanzitutto dall’adulto “verso” il bambino e si concentra sulla condivisione dei significati, per poi incoraggiare un utilizzo consapevole diretto “in uscita” da parte della persona autistica.

4 SEZIONI con accesso veloce alle funzionalità per l’utente e grafica attraente per il bambino.

1. IMMAGINI – Costruisci immagini e significati
Un vocabolario interattivo: esercita la comprensione dei concetti consultando le categorie “semantiche” con oltre 1.200 simboli di uso quotidiano scelti dai nostri esperti e crea nuove carte – immagine, testo, audio – e categorie personalizzate.

2. FRASI – Crea velocemente regole e istruzioni
Digita la frase, la app traduce direttamente il testo in sequenze di simboli. Puoi creare nuove carte e aggiungerle, registrare la tua voce, salvare e riutilizzare la frase in futuro.

3. AGENDA – Pianifica il tempo e insegna autonomie
Prepara il bambino alle attività giornaliere e della settimana: aggiungi le carte in sequenza nell’agenda visiva (esempio: mattino, pomeriggio, sera) costruendo fino a 4 livelli di dettaglio e “motiva” il bambino coinvolgendolo direttamente nella scelta tra 2 carte – una prima interazione consapevole col mezzo – e i simboli da apporre sulle attività.

4. PAROLE MIE – L’archivio delle immagini
Ricerca facilmente le frasi “ricorrenti” che hai archiviato, da mostrare in modalità “sola vista” senza pericolo di modifica e gestisci velocemente le situazioni di crisi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog