Magazine Politica Internazionale

Egitto. Bomba alla metropolitana de Il Cairo: 8 feriti tra cui 4 ufficiali di polizia

Creato il 28 marzo 2015 da Giacomo Dolzani @giacomodolzani

attenatatodi Giacomo Dolzani

Questa mattina a Il Cairo è esploso un ordigno, davanti ad una stazione della metropolitana situata nei pressi dell’università di Giza; uno dei tanti attentati che si registrano quasi quotidianamente in Egitto.
Benché non sembra ci siano state vittime si contano comunque otto feriti, quattro di questi, secondo quanto riferito dall’agenzia di stampa del governo egiziano Mena (Middle East News Agency), sono ufficiali di polizia; notizia questa confermata in seguito anche dalle forze di sicurezza della capitale.
Questo attacco, avvenuto in concomitanza con l’apertura del vertice della lega araba a Sharm El Sheikh, in cui si discuterà anche sul da farsi in seguito ai recenti fatti avvenuti in Yemen, è l’ennesimo attentato compiuto nello stato nordafricano, dove spesso i terroristi prendono di mira le sedi delle istituzioni e gli uomini delle forze di sicurezza, nel tentativo di destabilizzare il paese.
Dopo la destituzione del presidente Mohamed Morsi, avvenuta il 3 luglio 2013, e la caduta del governo islamista dei Fratelli Musulmani, sostituito da quello laico del generale al-Sisi, l’Egitto è stato insanguinato dagli attacchi terroristici di gruppi estremisti islamici, anche legati ai partiti religiosi, i quali sono stati decapitati dei loro vertici e messi fuori legge dall’attuale governo.

da Notizie Geopolitiche



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog