Magazine Africa

Egitto-Etiopia: dalla prossima settimana si affronterà il tema della ripartizione delle risorse idriche

Creato il 22 dicembre 2017 da Marianna06

 Risultati immagini per diga egitto etiopia

Il ministro degli Esteri egiziano, Sameh Shoukry, si recherà nella capitale etiope, Addis Abeba, la prossima settimana. Lo riporta il quotidiano privato egiziano "Al Masry al Youm". Obiettivo della visita è assicurarsi che le quote egiziane di utilizzo delle acque del Nilo non subiscano una riduzione a causa della Diga della rinascita progettata in Etiopia. L'utilizzo delle acque del Nilo è regolato da un accordo del 1959 tra Egitto e Sudan, grazie al quale l'Egitto ottiene 55,5 miliardi di metri cubi di acqua l'anno, mentre il Sudan 18,5 miliardi. Per salvaguardare la propria posizione, sin dal 2014 l'Egitto ha partecipato con Sudan ed Etipia a discussioni tecniche in merito, ma lo scorso novembre Addis Abeba ha rifiutato di riconoscere studi tecnici condotti dalle francesi Brl e Artelia, che erano stati consegnati a settembre ed avvertivano dell'impatto negativo della diga sul flusso dell'acqua del Nilo in Egitto e sulla produttività della diga di Assuan. Il rapporto evidenziava dubbi anche sulla capacità della Diga della rinascita di generare 6 mila megawatt (Mw), come sostenuto invece dalle autorità etiopi. In novembre, dunque, l'Egitto aveva iniziato a mobilitarsi per difendere attivamente i propri diritti sull'utilizzo delle acque, in concomitanza con il riempimento della diga etiope. (Fonte Agenzia Nova)

 a cura di Marianna Micheluzzi (Ukundimana)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :