Magazine Media e Comunicazione

“Elementary 7”: anticipazioni su un complicato nuovo avversario, grandi passi per i protagonisti

Creato il 23 maggio 2019 da Linda93

La vita di Sherlock e Joan al di qua dell’oceano subirà un po’ di scossoni al ritorno di Elementary per la settima e ultima stagione.“Elementary 7”: anticipazioni su un complicato nuovo avversario, grandi passi per i protagonisti

Oltre ad affrontare un grave caso di nostalgia di casa e il bagaglio che si sono lasciati a New York, i due investigatori privati – che lavorano ora come consulenti per Scotland Yard – si troveranno alle prese con “il loro più grande nemico finora” secondo la sinossi ufficiale.

Qui di seguito lo showrunner del procedurale CBS, Rob Doherty anticipa quali saranno le “sconvolgenti decisioni” che prenderanno i protagonisti nel corso degli episodi conclusivi e anche chi è il nuovo nemico-amico di Holmes e Watson.

Consapevoli che sarebbe stata l’ultima stagione, “tutte le scommesse erano chiuse e potevamo fare grandi mosse con il nostro cast principale, una di esse è nel primo episodio. Mentre ci approcciavamo agli episodi conclusivi, abbiamo valutato passi che tipicamente non avremmo compiuto, scelte che cambiano la vita per diversi personaggi, ma in modo particolare per Sherlock e Joan. Nel caso di Joan, c’erano cose che volevo vederla realizzare dal lato personale in differenti stagioni ed erano troppo impegnative in quel momento, ma le abbiamo ritenute opportune per gli episodi finali”.

Dopo il salto temporale di un anno… |… Sherlock e Joan “lavorano con le forze dell’ordine nel Regno Unito” ha spiegato Doherty. “Hanno trovato l’equivalente britannico del Capitano Gregson in un’ispettrice capo di nome Athelney Jones, il che suonerà familiare a coloro che sono ben informati; Athelney Jones era un investigatore con cui gli originali Holmes e Watson hanno lavorato nei libri e nelle storie. Per Sherlock, è un ritorno a casa – per molte ragioni, lui personifica Londra in qualche modo”.

Quindi per Sherlock, la transizione è stata relativamente semplice e certamente agevolata dalla decisione di Joan di seguirlo. Credo che quando ha scelto di assumersi la colpa per quanto successo a Michael Rowan, lui era pronto ad andare a Londra da solo. Poi Joan ha preso una decisione che gli ha consentito di essere nuovamente partner, quindi lui ha davvero ottenuto il meglio dei due mondi”.

Per Joan invece, comprensibilmente, è più una sfida. Lei di sicuro è una persona di mondo, ma non ha mai trascorso molto tempo fuori New York. Nello stesso modo in cui Sherlock è di Londra, Joan è di New York. E quindi c’è una curva d’apprendimento per lei. C’è stato un certo periodo di adattamento. Pertanto, quando li ritroveremo a distanza di un anno, ci prenderemo del tempo per vedere cos’è lo stesso per loro come partner e coinquilini e cos’è diverso”.

L’altra rinuncia di Joan | Nella scorsa stagione Joan ha abbandonato l’idea di adottare un bambino e mettere su famiglia: “è qualcosa di cui parleremo nel primo episodio e vedremo se [quanto successo con Michael Rowan] ha condizionato il suo pensiero sull’opportunità di formare una famiglia oppure no”.

Gregson e Bell | Per loro “è stato un momento“Elementary 7”: anticipazioni su un complicato nuovo avversario, grandi passi per i protagonisti molto difficile in quanto nascondono un tremendo segreto ovvero che la figlia del Capitano ha ucciso Michael Rowan lasciando che Joan diventasse una sospettata. Gregson ha preso parte all’insabbiamento e Marcus ne è consapevole, sul loro rapporto ha pesato una buona dose di stress” spiega Doherty.
Elementary: Stagione 6 (Box Set) (6 DVD)

“Per Gregson, è molto più difficile perché con Sherlock si sono lasciati male al termine della scorsa stagione. Come autori, è una delle cose che non vedevamo l’ora di affrontare con questa piacevole sorpresa che è la settima stagione. Amiamo come si è conclusa la sesta stagione, eppure ci è dispiaciuto lasciare Sherlock e Gregson in rapporti così ostili. Nel primo episodio della nuova stagione, trascorriamo un po’ di tempo a New York e vediamo cosa succede nelle loro vite. Ma come ho detto, c’è un elefante piuttosto grande nella stanza per loro due”.

Il nuovo avversario | “Alla fine, Sherlock e Joan si imbattono in un nuovo personaggio di nome Odin Reichenbach, interpretato da James Frain, un attore che da lungo tempo volevamo vedere nella serie. È fantastico. Il personaggio è un magnate della tecnologia con miliardi di dollari a sua disposizione. Egli gestisce il suo impero da un osservatorio a New York, che è dove incrocia la sua strada con quella di Sherlock e Joan. È lui che ha bisogno del loro aiuto per un caso”.

Loro sono fin troppo felici di accontentarlo, dal momento che Odin ha accesso a dati e informazioni non solo a New York, ma in tutto il paese e nel mondo. Quindi, sembra davvero un ottimo amico per due detective. Ma come molti magnati miliardari della tecnologia, è una persona molto complicata. Mentre Sherlock e Joan si avvicinano a lui, realizzano che c’è molto da sbrogliare sul modo in cui lui esercita il suo potere” conclude Doherty.   [TVLine]

Annunci

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog