Magazine Lifestyle

Elite

Creato il 04 dicembre 2018 da Hayls
Elite Titolo: Elite  Anno: 2018 - in produzione Stagioni: 1 - in corso Cast: Maria Pedraza, Itzan Escamilla, Miguel Bernardeau, Miguel Herran, Alvaro Rico, Mina El Hammani,  Ho iniziato questa serie tv semplicemente perchè tutti continuavano a parlarne, ed ero molto incuriosita, anche perchè un po' di trash non fa mai male, ammettiamolo! Motivo del tanto parlare di questa serie tv? Sinceramente mentre lo stavo seguendo non ne capivo assolutamente il motivo, che tutt'ora ignoro, se non per il fatto che alcuni degli attori della serie sono gli stessi de La casa di carta, quindi va da sè che molti spettatori abbiano iniziato Elite per questo motivo (credo). Ma di cosa parla questo chiacchieratissimo Elite? Samuel, Nadia e Christian, tre studenti, vengono trasferiti nella privilegiata scuola di Las Encinas grazie a delle borse di studio, dopo che la loro scuola statale è crollata a causa di negligenze nella costruzione. I tre nuovi arrivati capiscono subito che nella nuova scuola le cose non saranno affatto semplici, vengono trattati male e con sufficienza dagli altri studenti, che li vedono come dei poveracci, diciamocelo chiaramente.  La serie, però, è ricca di flashback, dalle battute iniziali, infatti, vediamo ciò che per tutta la stagione, e soprattutto nell'ultimo episodio, andremo ad esplorare: un omicidio, che coinvolge proprio uno degli studenti della scuola, e per cui gli altri ragazzi vengono indagati, perchè tutti sembrano essere sospettati. E' una storia di eccessi, droghe, criminali, sesso sfrenato, omicidio, tentazioni e divieti. Elite è una sorta di mix tra 13, Pretty Little Liars e Gossip Girl, ma in salsa spagnola, che si guarda velocemente (8 episodi), ma che comunque non mi ha colpito, forse proprio perchè è tutto troppo un eccedere. ElitePartiamo da una delle protagoniste, Marina, nei primi due/tre episodi sembrava pure interessante, la più interessante del gruppo  dei ricchi diciamo, quella empatica e disposta a fare la loro conoscenza, ma in men che non si dica le accade di tutto, DI TUTTO, un po' come l'Hannah Baker di 13. Elite è tutto un immischiarsi nei problemi degli altri, senza che nessuno si prenda le proprie colpe. Possiamo definirlo un teen drama, che vira al mistery, ma non riesce perfettamente nel suo intento, perchè si concentra soprattutto sugli stereotipi dei liceali ricchi e privilegiati, che possono ricattare i professori, cadere nei clichè più banali, nascondere segreti inconfessabili e cadere in triangoli amorosi in grado di innescare delle vere e proprie bombe. La cosa che più viene esplorata, nonostante l'omicidio, che dovrebbe essere quindi il punto centrale di questi otto episodi, è invece la differenza tra i due ceti sociali, in cui per esempio il ricco e arrogante Guzman, va ad interessarsi a Nadia, oppure Clara e Polo vanno a creare una morbosa relazione con Christian per cui provano amore/odio. La recitazione degli attori, poi, non mi ha fatto impazzire, anche se salvo qualche personaggio, e in generale le tematiche affrontate, che sono molteplici (razzismo, omofobia, pregiudizi...) anche se in alcuni casi potevano essere affrontati appunto in modo migliore. Insomma, tirando le conclusioni, se siete alla ricerca di una serie veloce, leggerissima e giusto un po' - molto - trash, Elite è la serie che fa per voi, ma da vedere senza alcuna aspettativa. Divertente si, ma a mio parere di medio-bassa qualità, che spero regali qualche sorpresa in più nella seconda stagione.
Valutazione: ♥♥/ e mezzo

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazines