Magazine Sport

Emre Can alla Juve? Merito di un siciliano…

Creato il 24 giugno 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Atteso per mesi, arrivato qualche giorno fa, presentato con un video girato ad hoc: eccolo Emre Can, calciatore su cui la Juventus ha riposto tante speranze ed aspettative. Un gran lavoro di Marotta e Paratici per portarlo a Torino a parametro zero (commissioni escluse, ovviamente), ma, a quanto pare, il merito del suo approdo in bianconero non è solo il loro.

“Se sono qua è anche merito tuo. Il sogno si è realizzato”. Messaggio che ha come mittente il tedesco e come destinatario Toni Magliarisi, uno dei tanti italiani emigrati in Germania alla ricerca di fortuna. Il siciliano, oltre ad adeguarsi a vari lavori per portare avanti la famiglia, era solito dedicarsi al calcio giovanile, accogliendo molti ragazzini nella periferia di Francoforte. E’ lì che ha incontrato per la prima volta il piccolo Emre Can: “E’ ancora lo stesso bambino, educatissimo e timido, che restava a dormire da me, in quanto i suoi genitori, umili ed onesti, lavoravano fino a tarda sera. So che non cambierà mai. In famiglia ed in campo ha imparato il rispetto”.

L’ex tecnico del neo-juventino, intercettato dalla Gazzetta dello Sport, racconta il motivo per cui il tedesco di origine turca era così felice per esser giunto in bianconero: “Gli ho fatto una testa così. E’ cresciuto col mito di Del Piero come punto di riferimento. A casa mia ha sempre visto un santuario dedicato alla Signora, ecco perchè mi piace pensare che, quasi inconsciamente, gli ho trasmesso questa attrazione”.

Nonostante dica questo, Magliarisi ha influito certamente sulla scelta definitiva di Emre. I suoi consigli, più da educatore che da tecnico, come si conviene coi ragazzini, hanno fatto breccia nel cuore del giovane: “Ha sempre saputo che se fosse andato alla Juve, sarei stato l’uomo più felice della Terra, ma gli ho ripetuto che doveva fare la scelta migliore per la sua carriera, quindi non andare mai all’Inter… Scherzi a parte, l’anno scorso gli ho detto che non era pronto per la Juve, ora lo è al 110%: sarà devastante”.

Ed infine, pensandoci bene, il siciliano, oltre all’affetto, vorrebbe solo un’altra cosa da Emre Can per regalo: “La Champions! Me la porti adesso, perchè non ce la faccio più ad aspettare”.

a cura di @44gattidernesto

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L'articolo Emre Can alla Juve? Merito di un siciliano… proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :