Magazine Curiosità

Erpice, Stud-book; Animali; Fuoriluogo

Creato il 25 maggio 2016 da Chinalski

Érpice
Latino hirpex -picis, derivato di hirpus, nome sannita del lupo, propriamente ‘quello che ha i denti di lupo’.
Anche èrpice.
Sostantivo maschile.
Macchina agricola, che può essere trainata da animali o da trattrici, impiegata dopo l’aratura per spianare e sminuzzare il terreno smosso, e inoltre per interrare semi e concimi, rompere le sottili croste superficiali del terreno, asportare residui vegetali ecc.; è costituita da un telaio, rigido o snodato, che reca denti rigidi o lame flessibili.
Erpice rotante o a dischi: tipo di erpice con organi di lavoro formati da calotte sferiche a bordo tagliente circolare o finestrato, detto anche erpice frangizolle per la sua capacità di rompere zolle particolarmente compatte.

Erpicàre
Derivato di erpice.
Verbo transitivo (io érpico, tu érpichi ecc.).
Lavorare il terreno con l’erpice: erpicare un campo, il terreno.

Una (parola) giapponese a Roma

Stud-book [stad ‘buk]
Locuzione inglese, composto di stud ‘allevamento di cavalli, scuderia’ e book ‘libro’.
Sostantivo maschile invariabile.
Libro che registra le genealogie dei cavalli purosangue adibiti alla riproduzione, dei puledri nati da essi, e dei purosangue più importanti.

Animali di parole

La Parolata scoverà tutte le parole derivate da animali del mondo, è solo questione di tempo. Oggi è toccato a erpice.

Luoghi fuori luogo

Limosano è molisano, e anche Sant’Angelo Limosano è molisano. Non sono quindi due comuni fuori luogo, anzi, essendo degli anagrammi della regione, ma ci sembrava eccessivo inaugurare una rubrica per loro due, quindi li citiamo qui e non se ne parla più.
Il toponimo era anticamente "Musanum", derivato da "Limus-Satus", cioè "limo fecondo".


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine