Magazine Sport

ESCLUSIVA AA, Manuel Gerolin: ”Seguivamo da tempo Zampano. Su Bajic e Felipe Vizeu dico che…”

Creato il 01 febbraio 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

In un’ultima giornata di mercato molto scialba, nella quale nessuna delle big si è mossa e i trasferimenti last-minute (o meglio, last-second: chiedere all’Entella e al Cagliari, che hanno depositato Giannetti con un minuto di ritardo) sono arrivati più che altro dalla Serie B, l’Udinese è stata al centro di molte indiscrezioni e/o trattative: su tutte l’arrivo estivo di Felipe Vizeu dal Flamengo con una trattativa che vi abbiamo ampiamente raccontato e avevamo commentato martedì pomeriggio col ds friulano Manuel Gerolin. Al termine della sessione invernale, abbiamo contattato nuovamente il dirigente dell’Udinese per commentare il calciomercato dei bianconeri, le operazioni in entrata/uscita e quanto è accaduto nell’ultima giornata di trattative, ed ecco le sue parole ai microfoni di Agenti Anonimi.

Salve direttore, partiamo innanzitutto dal mercato in entrata e dall’acquisto di Zampano: si è trattato di una precisa richiesta di Oddo?

”In realtà si tratta di un giocatore che avevamo tentato di prendere quest’estate e che avevamo nel nostro mirino da tempo: ad agosto seguivamo anche lui e Pedro Pereira per la fascia destra, poi abbiamo deciso di investire su Stryger Larsen, a gennaio siamo tornati sul ragazzo e abbiamo chiuso l’operazione. Ha già giocato con mister Oddo e questo è un fattore positivo: conosce già le abilità del giocatore, sappiamo che è un classe ’93 e dunque potrà essere un prospetto futuro, oltre che un innesto positivo nell’immediato. L’abbiamo acquistato in prestito con diritto di riscatto, e avremo qualche mese per valutarlo e decidere come comportarci a luglio”.

Parlando di prospetti, nel calciomercato estivo c’era stato un importante investimento per Riad Bajic (5mln), che dopo soli sei mesi e pochissimi minuti in campo (75 in Serie A) è approdato in prestito al Basaksehir: c’è fiducia nel suo rilancio in Turchia?

”È stata una nostra scelta ponderata. Siamo partiti male a inizio stagione, ma ora stiamo andando bene e vogliamo puntare sul gruppo consolidato che ha reso possibile la ripartenza con Oddo, dunque abbiamo optato per dare via a gennaio tutti coloro che non trovavano spazio perchè avevamo una rosa ampia, riuscendo a piazzare tutti i giocatori: Bajic (Basaksehir), Matos (Verona), Bochniewicz (Gornik Zabrze) ed Ewandro (Estoril). Il bosniaco è uno di questi, si tratta di un classe ’94 che aveva segnato 17 gol l’anno e voleva giocare titolare. Abbiamo deciso di dargli questa possibilità e resta uno dei capitali della società”.

Tra i giocatori che non sono riusciti a trovare squadra c’è Pontisso, che era rimasto in rosa dopo l’infortunio patito prima del Mondiale U20: c’è rammarico per il suo mancato prestito?

”Pontisso aveva un piccolo problema al ginocchio, ora sta benissimo e volevamo mandarlo a giocare, ma le opportunità non erano convenienti per noi: i club interessati offrivano il prestito con diritto di riscatto senza controriscatto, noi invece lo riteniamo un giocatore importante e abbiamo preferito tenere con lui per questo motivo sia lui che Ingelsson. Riteniamo che avere quattro mesi di lavoro in A con mister Oddo possa essere positivo per entrambi, e chissà che non riescano a giocare. Brescia su Pontisso? Era una delle squadra interessate, ma non si trattava di un affare conveniente”.

Un’altra trattativa di cui si era parlato parecchio ieri era quella legata al possibile rientro dal prestito di Heurtaux per essere poi ceduto al Rennes (affare che non si è verificato): si trattava di un’ipotesi concreta?

”Non siamo mai arrivati a un vero e proprio coinvolgimento dell’Udinese. Heurtaux è stato dato al Verona fino a giugno, nel caso si sarebbe trattato di un affare da sbrigare tra Verona e Rennes per cui sarebbe servito solo il nostro ok definitivo: non siamo mai stati contattati a riguardo, dunque non è mai diventato realmente concreto”.

Chiudiamo parlando nuovamente di Felipe Vizeu: ieri le nostre fonti brasiliane avevano parlato con insistenza di possibili visite mediche e firma nei prossimi giorni per l’attaccante del Flamengo, che arriverebbe a luglio all’Udinese per 5mln. Ci sono novità a riguardo?

”Non ci sono novità significative: stiamo valutando con grande attenzione questo possibile investimento per l’estate, si tratta di un giocatore che seguiamo ed è un buon profilo, ma sappiamo bene è extracomunitario e dunque vogliamo valutare al meglio i prossimi passi. Non posso dunque confermare le visite mediche nel breve periodo, stiamo riflettendo sul ragazzo (5 gol in 8 partite di Copa Sudamericana e stella del Brasile U20 nel Sub-20, ndr). Carlos Benavidez (mediano classe ’98 del Defensor: sta saltando il suo passaggio all’Independiente, ndr)? Seguiamo tanti giocatori, il nostro mercato dura 365 giorni e non si ferma mai: d’altronde l’Udinese è una società che punta molto sullo scouting”.

(di Marco Corradi, @corradone91)

PER TUTTE LE NEWS E GLI AGGIORNAMENTI SEGUICI SU: AGENTI ANONIMI.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L'articolo ESCLUSIVA AA, Manuel Gerolin: ”Seguivamo da tempo Zampano. Su Bajic e Felipe Vizeu dico che…” proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :