Magazine Viaggi

Escursione al rifugio Costapiana da Valle di Cadore

Creato il 09 dicembre 2019 da Pizzo76
Una delle escursioni più belle da fare in Cadore è quella che conduce al rifugio Costapiana e alla chiesetta di S. Dionisio partendo da Valle di Cadore.Decidiamo di effettuare questa escursione in una domenica di novembre, una domenica con le previsioni del tempo ottime ma che, al nostro arrivo, ci ha accolti con nebbia e nuvole basse. Il peggio che si possa trovare in montagna! Ma noi non ci facciamo scoraggiare! Bisogna essere ottimisti.Da Valle di Cadore seguiamo in macchina le indicazioni per il Rifugio Costapiana, percorrendo la strada asfaltata che sale verso la parte alta del paese.
Una volta arrivati alla curva dove si trovano
una fontana e la tabella del rifugio, decidiamo di parcheggiare e proseguire a piedi (circa 2 ore).La strada è stretta e asfaltata fino all'ultimo km prima del rifugio, sale costantemente nel bosco con diversi tornanti. Purtroppo la nebbia non ci permette di ammirare il panorama, ma anche in queste condizioni il bosco ha sempre un grande fascino.
rifugio costapiana escursione valle di cadore
rifugio costapiana escursione valle di cadore
rifugio costapiana escursione valle di cadore
rifugio costapiana escursione valle di cadore
Ci rendiamo conto, però, che più ci alziamo di altitudine più inizia a schiarirsi fino a trovare squarci di sereno e cielo azzurro proprio al rifugio Costapiana! Che spettacolo!Davanti ai nostri occhi abbiamo Antelao e Pelmo, poi la Val Boite e il Sassolungo di Cibiana! Un vero e proprio balcone dolomitico.
rifugio costapiana escursione valle di cadore
rifugio costapiana escursione valle di cadore
Ovviamente foto a manetta e proseguiamo la nostra escursione sui monti di Valle di Cadore. Continuiamo a piedi per circa un'ora e 15, fino a raggiungere la chiesetta di S. Dionisio, situata su un colle alto quasi 2000 metri che regala una vistameravigliosa a 360° sul Cadore.
rifugio costapiana escursione valle di cadore
rifugio costapiana escursione valle di cadore
rifugio costapiana escursione valle di cadore
Qui sembra davvero di toccare il cielo con un dito. Nel fondovalle vediamo ancora le nuvole di questa mattina, mentre davanti ai nostri occhi abbiamo ora le Marmarole, gli Spalti di Toro con le Dolomiti Friulane, e il lago di Centro Cadore!
rifugio costapiana escursione valle di cadore
rifugio costapiana escursione valle di cadore
Sul colle sorge l'omonima chiesetta, costruita e consacrata nel 1508, per dare riparo a coloro che scappavano dalla Battaglia di Rusecco e si rifugiavano in alta montagna. La chiesa, divenuta nel tempo simbolo di pace, fu restaurata agli inizi del Novecento e San Dionisio venne da allora considerato il protettore del Cadore.Ritorniamo al rifugio Costapiana lungo lo stesso sentiero dell'andata e facciamo sosta per il pranzo. La mia scelta è ricaduta su tagliatelle con ragù di cervo e un'ottima torta al grano saraceno!
rifugio costapiana escursione valle di cadore
rifugio costapiana escursione valle di cadore
Davvero ottimo e il modo migliore per concludere una domenica autunnale sulle dolomiti di Valle di Cadore.
SCHEDA TECNICA
Parcheggio Valle di Cadore mt. 1100 - rifugio Costapiana, mt 1560 2 ore
rifugio Costapiana mt 1560- chiesetta San Dionisio mt 1900 1H15 
Dislivello metri 800


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog