Magazine Carriere

Essere elastico: i 7 vantaggi per la crescita personale

Da Pakitro @tropas67
Essere elastico: i 7 vantaggi per la crescita personale

Nella vita e nel lavoro l' elasticità mentale è fondamentale per poter crescere e avere successo.

Essere elastico è una caratteristica che puoi constatare molto bene nel comune elastico di gomma.

Se pensi per qualche secondo a tutti i possibili modi in cui puoi usare un elastico di gomma, ti accorgerai che i suoi possibili usi possono essere centinaia o anche migliaia.

Dopo prova a pensare a tutti i modi possibili per usare un elastico senza allungarlo. Secondo me non ne troverai nessuno.

Un elastico è completamente inutile senza la sua capacità di allungarsi.

John Maxwell dice che

Noi esseri umani siamo fatti allo stesso modo dell'elastico e, se non cerchiamo di avere un minimo di elasticità nella vita, non serviamo a niente.

Tutto questo è espresso in un'altra delle Leggi della Crescita Personale, la Legge dell'Elastico:

La crescita si interrompe quando perdi la tensione tra dove ti trovi e dove potresti essere.

Approfondiamo meglio la Legge dell'Elastico.

I 7 vantaggi nell'essere elastico

Maxwell dice che l'elasticità mentale, o l'abbandono della nostra zona di confort, ci avvantaggia in sette modi distinti:

Poche persone vogliono essere elastiche

La maggior parte delle persone usa solo una minima parte della elasticità mentale e raramente si sforza di raggiungere il suo pieno potenziale.

Se non c'è una tensione nella tua vita per crescere, c'è anche poco desiderio di essere elastico.

Alcune statistiche evidenziano che:

  • Un terzo di tutti i diplomati non ha mai letto un altro libro per il resto della loro vita.
  • Circa la metà dei laureati non ha mai letto un libro dopo la laurea.

Le persone di successo leggono libri di crescita ogni giorno, quindi, se vuoi avere successo, è molto difficile farlo senza abbracciare questo concetto.

Troppe persone sono disposte ad accontentarsi di una vita media.

La media è la cima del fondo, il migliore del peggiori, il fondo della cima, il peggiore del migliori.

Potresti anche tu essere in una di queste situazioni.

Essere nella media significa passare la propria vita eliminando il fattore tempo, cioè uccidere il tempo, piuttosto che lavorarlo fino alla morte.

Essere nella media significa essere dimenticati quando passerai ad altra vita.

Le persone di successo sono ricordate per il loro contributo, mentre le persone fallimentari sono ricordati perché ci hanno provato; ma la media, la maggioranza silenziosa, subito viene dimenticata.

Sistemarsi nello status quo porta all'insoddisfazione

La maggior parte delle persone è naturalmente tentata di stabilirsi in una zona di confort, dove scelgono la tranquillità rispetto allo sviluppo del potenziale.

Cadono in schemi e abitudini familiari, facendo le stesse cose, nello stesso modo, con le stesse persone, allo stesso tempo e ottenendo gli stessi risultati.

Se anche tu hai optato per rimanere nello status-quo, ma poi ti sei chiesto perché la tua vita non sta andando nel modo in cui speravi, allora devi capire che raggiungerai il tuo potenziale solo se avrai il coraggio di spingerti fuori dalla tua zona di comfort e di fuggire da una mentalità di mediocrità.

Devi essere disposto a lasciare ciò che ti sembra familiare, sicuro e protettivo. Devi rinunciare a scuse e andare avanti.

Devi essere disposto ad affrontare la tensione che deriva dal protrarsi in avanti verso il tuo potenziale. Solo così puoi guadagnare in elasticità mentale.

L'elasticità mentale inizia dal proprio interno

Raggiungere il tuo potenziale inizia dal tuo interno.

La maggior parte delle persone ha un sogno. Per alcuni è sulla punta della lingua, e per altri è sepolto nel profondo del loro cuore, ma tutti ne hanno uno. Tuttavia, non molte persone stanno perseguendo il loro sogno.

Invece di desiderare, volere ed aspettare, le persone hanno bisogno di cercare dentro di sé una ragione per iniziare.

È saggio ricordare che la nostra situazione nella vita è dovuta principalmente alle scelte e alle azioni che facciamo, o che non facciamo. Più siamo grandi, più siamo responsabili per la nostra situazione.

Se sei semplicemente nella media oppure se non sei più vicino ai tuoi sogni quest'anno rispetto all'anno scorso, puoi scegliere di accettare ciò, giustificarlo e spiegarlo. Oppure, più saggiamente, puoi scegliere di cambiare, crescere e iniziare un nuovo percorso.

Trova un mentore che possa aiutarti a vedere te stesso per quello che potresti essere, non per chi sei attualmente.

E poi usa quell'immagine per ispirarti a iniziare il tuo percorso di crescita.

Essere elastico richiede sempre dei cambiamenti

Non puoi migliorare evitando il cambiamento allo stesso tempo.

È difficile concentrarsi sul passato per poter cambiare nel presente. Per crescere devi essere disposto a lasciare che il tuo presente e il tuo futuro siano totalmente diversi dal tuo passato. La tua storia non è il tuo destino. Se vuoi crescere e cambiare, devi correre dei rischi.

L'innovazione e il progresso sono spesso avviati da persone che spingono per il cambiamento e corrono dei rischi.

Le persone che corrono rischi imparano più e più velocemente di quelli che non lo fanno. La loro profondità e gamma di esperienza è spesso maggiore. Inoltre imparano come risolvere i problemi e la loro risoluzione aiuta le persone a crescere.

Le più grandi stagioni di elasticità mentale della vita arrivano quando facciamo ciò che non abbiamo mai fatto, ci spingiamo oltre e lo facciamo in un modo che è scomodo per noi. Questo richiede coraggio.

La buona notizia, però, è che ciò ci fa crescere in modi che, prima, pensavamo fossero impossibili.

L'elasticità mentale ti distingue dagli altri

Molte persone di talento, con molte potenzialità, si fermano nella media perché pensano che il divario tra media e l'eccellenza sia troppo grande per essere raggiunto.

Migliorare te stesso è il modo migliore per aiutare anche chi ti sta intorno.

Le persone di successo si distinguono perché avviano il miglioramento di cui hanno bisogno gli altri. Quando starai meglio, quelli intorno a te ne trarranno beneficio.

L'eccellenza ha il potenziale di diffondersi allo stesso modo della mediocrità.

Essere elastico può diventare uno stile di vita

Quando smetti di allungarti ed essere elastico, smetti davvero di vivere. Puoi continua a respirare, ma dentro sei morto e sono morte le tue più grandi possibilità.

Troppe persone sono morte, ma non l'hanno reso ancora ufficiale.

Dovresti sostituire una vecchia abitudine con una nuova abitudine che funziona per raggiungere il tuo obiettivo e che ti produce una sensazione piacevole.

Quando si adotta questa filosofia nella vita e si lavora davvero per cambiare le abitudini che producono il piacere, rimarrai stupito di quanto riuscirai a raggiungere i tuoi obiettivi nella vita.

L'elasticità mentale da un significato alla vita

Il significato della vita è in ognuno di noi.

Se sei disposto ad allungarti ed essere elastico, questo seme può crescere finché non inizia a dare frutto nella tua vita.

Ciò che è fantastico è che il cambiamento dentro di noi ci sfida a fare cambiamenti intorno a noi: la nostra crescita crea una fiducia in noi che anche gli altri possono crescere.

Quando ciò accade in un ambiente e tutti si stanno allungando e crescendo, l'indifferenza viene sostituita con " il fare la differenza ".

Ed è così che iniziamo a cambiare il nostro mondo.

Come ritornare ad essere elastico, guadagnando l'elasticità perduta

Di seguito tre consigli per ritornare al essere elastico.

    Usa la tua mancanza di soddisfazione per ricominciare da dove sei rimasto bloccato.

In quali settori della tua vita hai perso " il tuo essere elastico " e ti sei sistemato nello status quo?

Quali essi siano, è necessario trovare ragioni interne per cercare la tensione giusta per essere elastico nuovamente. Parti dal tuo malcontento interno per iniziare. Queste domande ti possono aiutare a riflettere:

  • Dove stai venendo meno al tuo potenziale?
  • Quali obiettivi non hai raggiunto, ma sai che ne sei capace?
  • Quali abitudini cattive hai sviluppato che ti impediscono di andare avanti?
  • In quali settori in cui hai avuto successo in passato hai smesso di vincere?

Ricorda, il cambiamento è la chiave per la crescita.

    Sii strategico per mantenere la tensione tra dove ti trovi e dove potresti essere, reimpostando continuamente obiettivi a medio raggio per te stesso.

Se gli obiettivi sono troppo immediati, perdi la tensione quando li raggiungi rapidamente.

Se gli obiettivi sono troppo elevati, possono sembrare troppo difficili da raggiungere e diventare scoraggianti.

Qual è l'intervallo di tempo giusto per mantenere la tensione? Tre mesi? Sei mesi? Un anno?

Stabilisci gli obiettivi per te in base alla tua personalità individuale, quindi continua a rivederli alla fine di tali incrementi temporali.

Dovresti fare in modo che l'obiettivo sia appena raggiungibile, non troppo facile, ma neanche impossibile.

Essere in grado di capire questo è un'arte, ma pagherà enormi dividendi nella tua vita.

    Se hai bisogno di un obiettivo generale per farti allungare, pensa a quale azione significativa potresti intraprendere se solo tu diventassi ciò che potresti essere.

Sognare in grande e imposta questo come obiettivo della tua vita.

Per finire possiamo dire che le persone più grandi del mondo, quelle che hanno fatto la differenza più grande, hanno vissuto la loro intera vita provando ad essere elastici fino alla fine.

Anche noi come gli elastici, dovremmo costantemente essere flessibili per raggiungere il nostro potenziale.

L'articolo è una mia personale interpretazione delle 15 Leggi Fondamentali della Crescita di John Maxwell, che ti consiglio di leggere.

Grazie per esserti iscritto.

Qualcosa è andata storta.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog