Magazine Viaggi

ESTA per gli Stati Uniti: a cosa serve e come ottenerla

Creato il 06 dicembre 2018 da Nonsoloturisti @viaggiatori

Quando si viaggia negli Stati Uniti c'è un'autorizzazione fondamentale da ottenere senza la quale non è possibile mettere piede negli States: stiamo parlando del modulo ESTA.

Quando si parla di ESTA ( Electronic System for Travel Authorization) si intende l' autorizzazione a viaggiare negli Stati Uniti senza l'obbligo di possedere un visto. Questo è possibile, però, solo se il viaggio in questione non supera i 90 giorni nel Paese, se lo scopo del viaggio è turistico o di affari o se si è in transito negli States.

L'ESTA è nata oltre 10 anni fa, nel 2007, anche se è diventata obbligatoria a partire dal 2009, con lo scopo di determinare se colui che viaggia è idoneo ad entrare negli Stati Uniti, o se al contrario rappresenta una minaccia per il Governo.

Quando si ottiene il rilascio dell'ESTA quest'ultima ha una validità di 2 anni, oppure fino alla scadenza del passaporto, e durante questi 2 anni è possibile recarsi negli Stati Uniti usufruendo sempre della stessa ESTA, senza doverla rifare ogni volta.

ESTA per gli Stati Uniti: a cosa serve e come ottenerla

Come ottenere l'ESTA

L'unico modo per ottenere l'ESTA è compilare il modulo online e questa procedura va fatta almeno 3 giorni prima della partenza. Questo perché possono necessarie alcune ore prima che venga ufficializzata l'autorizzazione e i controlli vengano svolti a dovere.

Di solito il rilascio è quasi immediato, ma per non correre rischi è sempre meglio richiedere l'ESTA non appena si prenota il viaggio verso gli States.

Al momento della compilazione del modulo ESTA è necessario avere sottomano due documenti: il passaporto (del quale vi verrà chiesto il numero, la data di rilascio e quella di scadenza) e la carta di credito, indispensabile per pagare il costo dell'autorizzazione che è di 14$ sul sito ufficiale.

ESTA per gli Stati Uniti: a cosa serve e come ottenerla

Come compilare il modulo ESTA

La premessa basilare è che compilare il modulo ESTA è molto semplice. All'inizio vi verrà chiesto se volete compilare un Esta di gruppo o individuale. Ecco, in questo caso non ci sono grandi differenze, se non nel fatto che facendo una domanda di gruppo dovrete fare un unico pagamento alla fine, mentre se scegliete quella individuale, se siete in più persone, dovrete fare un pagamento per ogni singola domanda.

Tutte le domande a cui bisogna rispondere per ottenere l'ESTA sono piuttosto semplici, anche se alcune possono sembrare piuttosto strane. Ci riferiamo in particolare a quelle finali, nelle quali viene chiesto ad esempio se "hai mai svolto attività terroristiche, di sabotaggio, spionaggio o genocidio".

Sono domande che a prima vista possono far sorridere, perché nessuno si sognerebbe mai di dire la verità semmai avesse commesso queste atrocità, ma è proprio qui che entra in gioco la legge americana. Infatti, se si dichiara il falso e poi si viene scoperti, si rischiano pene altissime, sulle quali il sistema legislativo americano non lascia scampo.

Inoltre, per completare il modulo ESTA, è richiesta la dichiarazione di almeno un punto di contatto negli Stati Uniti, ovvero un indirizzo. Non è necessario comunicare tutto l'itinerario nei dettagli, ma è richiesto, se previsto, l'indirizzo di residenza durante il periodo di vacanza o anche solo il nome di uno degli hotel dove ci si stabilirà, o il luogo di destinazione.

ESTA per gli Stati Uniti: a cosa serve e come ottenerla

Cosa fare se si hanno problemi con il rilascio del modulo ESTA

Non conosciamo personalmente casi di persone a cui sia capitato di non avere il rilascio dell'ESTA, ma se per qualche motivo la vostra procedura ESTA USA non dovesse andare a buon fine sarà necessario attivare la pratica per richiedere un visto USA vero e proprio, recandovi presso un consolato o un'ambasciata americana presente in Italia.

Quando è prevista la richiesta di un nuovo modulo ESTA

Come accennato in precedenza, i due casi principali in cui bisogna chiedere nuovamente l'ESTA avvengono quando il modulo ESTA è scaduto o quando il passaporto è scaduto. Il sito dell'ESTA, in ogni caso, si impegnerà a fornire le date di validità al momento dell'approvazione della richiesta, proprio per informare il viaggiatore sulla scadenza del proprio modulo.

Ricapitolando, il viaggiatore dovrà dunque fare richiesta di una nuova autorizzazione alla scadenza della precedente autorizzazione ESTA oppure del passaporto. In questo caso, ad ogni nuova richiesta saranno applicate le tariffe previste di 14$. Ma ci sono anche altri casi, meno frequenti, in cui è necessario chiedere un nuovo modulo ESTA. Ecco quali sono:

  • Alla modifica del nome (nome e/o cognome)
  • A seguito della riassegnazione sessuale
  • Alla modifica del paese di cittadinanza
  • Se le circostanze relative a risposte precedentemente fornite dal richiedente sulla sua pratica ESTA in merito a quei campi che richiedono risposte "sì" o "no" sono cambiate

In tutte queste situazioni basterà compilare nuovamente il modulo ESTA per ottenere una nuova autorizzazione di altri due anni.

americaESTAmodulo ESTAStati UnitiUSAvisto

A proposito dell'autore

ESTA per gli Stati Uniti: a cosa serve e come ottenerla

Post correlati

  • ESTA per gli Stati Uniti: a cosa serve e come ottenerla
  • ESTA per gli Stati Uniti: a cosa serve e come ottenerla

Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :