Magazine Passione Motori

F1 | Brown: McLaren non farà l’errore di Red Bull con Renault

Da Chiaramarina
F1 | Brown: McLaren non farà l’errore di Red Bull con RenaultNonostante il divorzio dalla Honda, alla McLaren sono certi di aver mantenuto uno stile diverso da quello che ha caratterizzato negli ultimi anni il rapporto fra Red Bull e Renault.

Un sodalizio, quello fra il costruttore francese e la scuderia con base a Milton Keynes che si esaurirà nel 2019, ma che ha visto numerosi confronti, spesso duri, e critiche da una parte all'altra che sono arrivate pubblicamente attraverso la stampa. Una polemica che aveva addirittura portato al divorzio di fine 2014, poi annullato a causa di mancanza di alternative per Red Bull. Ma per Zak Brown, direttore esecutivo della McLaren, nemmeno nei momenti peggiori di questi tre anni difficili con Honda a Woking si sarebbe arrivati a tanto. Inoltre, la storica compagine inglese starà bene attenta ad evitare che ciò accada nuovamente proprio con la Renault, partner tecnico del team a partire dal 2018.

F1 | Brown: McLaren non farà l’errore di Red Bull con Renault
Brown ha già dichiarato che sarebbe disposto a tornare in futuro con la Honda se le cose dovessero cambiare per i giapponesi in termini di prestazioni del motore e ha confermato che la McLaren ha sempre cercato di mantenere aperta la porta in tal senso. "Sì al 100%" - ha spiegato il manager statunitense ai microfoni della testata Racer.com - "In tutte le difficoltà, è ce ne sono state molte nel corso dei tre anni, il nostro rapporto è rimasto sempre molto forte. Erano frustrati quanto noi. Non c'è mai stato nessuno che ha puntato il dito puntato contro l'altro. In fin dei conti, Honda ha alzato la mano, il che è positivo quando si conosce la natura del problema, perché facendo così non si inizia ad accusare nessuno. Quindi, niente di tutto ciò è accaduto. Inoltre, noi volevamo assolutamente che rimanessero in Formula 1 e abbiamo fatto qualcosa che li ha aiutati a restare. Lo abbiamo fatto, perché era giusto. Sapevamo che saremmo stati giudicati sulla gestione della nostra relazione con Honda. Penso che ci siamo riusciti molto bene e abbiamo dichiarato solo i fatti".

F1 | Brown: McLaren non farà l’errore di Red Bull con Renault
"Non credo che ci siamo lasciati trasportare dalle emozioni, né che non siamo stati rispettosi" - puntualizzato Brown - "Penso che abbiamo detto solo ciò che tutti potevano vedere e questo ha portato ad un punto di rottura. Ma proprio per via di tutti questi motivi, se tutto ciò dovesse avere un senso, vogliamo essere in grado di tornare in affari con loro. In fin dei conti, stiamo ancora collaborando attraverso la McLaren Applied Technologies. Quindi, in effetti, sono ancora dei clienti. Desideriamo fare vedere alla gente qual è il nostro comportamento, perché sia che si tratti di Renault o di un altro motore, veniamo osservati. Se guardi all'altra collaborazione di Renault in Formula 1, non penso che sia stata sempre positiva. Vincono le gare e si scambiano critiche in televisione. Noi non le finivamo nemmeno le gare, eppure non ci avete mai visto agire in quel modo con Honda".


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :