Magazine Passione Motori

F1 | Mercedes non ha ottimizzato al 100% il progetto 2017

Da Chiaramarina
F1 | Mercedes non ha ottimizzato al 100% il progetto 2017

A rivelarlo il capo dei progettisti delle Frecce d'Argento, John Owen, il quale ha spiegato che in virtù dell'approvazione dei nuovi regolamenti, la scuderia di Brackley ha deciso un approccio che non puntasse al 100% del rendimento proprio perché la mancanza di esperienza relative alle normative lasciava spazio a possibili scenari imprevisti. Per riuscire a raggiungere lo scopo, la vettura che si è fregiata del quarto titolo piloti e costruttori consecutivi è stata caratterizzata da una linea progettuale più flessibile rispetto alla sua progenitrice, la F1-W08.

F1 | Mercedes non ha ottimizzato al 100% il progetto 2017
"Ho fissato l'obiettivo di costruire un'auto al 90% per il 2017" - ha dichiarato Owen alla rivista F1Racing - "Potrebbe essere strano non mirare al 100%, ma il problema che esiste con ogni nuova serie di regole è che non puoi essere certo delle sfide che dovrai affrontare lungo il percorso. Ad esempio come si evolvono le norme e se le gomme possono comportarsi in modo diverso da come ti aspettavi. Ci sono un sacco di incognite, quindi miri ad una macchina che possa coprire il maggior numero di circostanze possibili e accetti che potrebbe non essere ottimizzata al massimo. Abbiamo realizzato la vettura in grado di reagire agli scenari che abbiamo visto. Sfortunatamente, la maggior parte delle situazioni che abbiamo vissuto non le avevamo previste il quel modo, di conseguenza siamo dovuti ricorrere a parecchi compromessi durante l'anno e abbiamo faticato un po' ". Owen ha poi fatto notare che il progetto di una monoposto tende ad essere sfruttato al meglio al secondo o al terzo anno di una nuova normativa.

F1 | Mercedes non ha ottimizzato al 100% il progetto 2017
"Quello che intendo è che c'è un maggiore spazio di manovra in alcuni punti" - ha continuato l'ingegnere britannico - "La ragione di tutto ciò, risiede nel fatto che abbiamo avuto la possibilità di reagire durante il processo di progettazione e di cambiare alcune cose. In una certa misura, non sapevamo cosa avrebbe portato lo sviluppo aerodinamico e su quali aree della macchina avremmo avuto la necessità di trovare più spazio per le prestazioni. Se riesci ad intervenire in questo senso, non sei costretto a reinventare i componenti ad ogni nuovo sviluppo. Abbiamo sperimentato un cambiamento piuttosto tardivo su un aspetto della power unit, ma a causa della nostra filosofia siamo riusciti a farlo abbastanza bene. Se fosse successo con la vettura 2016, avremmo dovuto letteralmente strappare il progetto e ricominciare da capo. Quindi è stato un bene aver avuto a disposizione questo spazio, mentre con la prossima macchina potremo permetterci di essere più aggressivi".


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :