Magazine Sport

Fabio Quagliarella, l’artista del gol dal cuore d’oro

Creato il 04 settembre 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

Un altro capolavoro

Fabio Quagliarella, l’artista del gol dal cuore d’oroCross dalla destra, inserimento in area e colpo di tacco volante di destro sul secondo palo a battere il portiere. Lo sguardo fiero, con la consapevolezza di aver realizzato l’ennesimo capolavoro di una lunghissima carriera. Giocatore strepitoso, con l’istinto del vero bomber, perché certe giocate non le pensi, ti vengono in automatico. Chiamiamolo pure talento, se preferite. Un artista del gol, che realizza con amore e dedizione le proprie opere d’arte. I collezionisti, noi tifosi, pronti a partecipare all’asta di turno per accaparrarci le sue prelibate realizzazioni. I più fortunati, sicuramente i tifosi della Sampdoria, i quali si sono gustati alcuni dei suoi gol più belli.

Le sue opere più belle

Un bravo artista non ama classificare le proprie opere, perché ogni suo lavoro è meritevole del medesimo apprezzamento. Dunque, proveremo noi a selezionare alcuni dei suoi gol più belli, che si aggiungono all’ultimo contro il Napoli.

Quagliarella. 😲 #SampdoriaNapoli pic.twitter.com/GFWNlTTGKf

— Everything Napoli (@NaplesAndNapoli) 2 settembre 2018

Viene alla mente subito la sua rete, sempre in maglia Samp, realizzata al Livorno nella stagione 2006/07: punizione di Volpi sulla sinistra che colpisce la barriera, la palla si impenna, ma arriva Fabio Quagliarella che al volo di destro incrocia e trafigge Amelia nell’angolino basso.

Sempre in maglia blucerchiata, come dimenticare il suo gol da centrocampo contro il Chievo nella stagione 2006/07? Il giocatore numero 27 riceve palla dal solito Volpi: stop di sinistro, con la palla che si alza quanto basta per superare il portiere – fuori dai pali – ed insaccarsi in rete.

Con la casacca del Napoli, indossata nell’annata 2009/2010, altra grande marcatura dalla lunga distanza: a giro col destro nella sfida di Bergamo contro l’Atalanta. Da apprezzare soprattutto la velocità con cui Quagliarella riceve il pallone e si gira per la conclusione. Una giocata da vero fuoriclasse.

Ma Fabio Quagliarella è uno specialista anche nelle rovesciate. Sono due i gol realizzati in questa maniera che meritano una speciale menzione: quello realizzato alla Reggina sempre nella stagione 2006/07 (a quanto pare, anno fortunato per lui) con la maglia blucerchiata e quello segnato al Pescara con la Juve nella stagione 2012/13, entrambi su sviluppi di calcio d’angolo.

Noi amanti del calcio – e dello sport – siamo davvero fortunati a vedere un giocatore simile. Alla fine, non c’è niente di più bello che alzarsi ed applaudire davanti alle sue prodezze, perché l’arte è universale; tutti possono goderne, tutti possono apprezzarla.

Ma il suo ultimo capolavoro ha una dedica speciale, per i genoani, colpiti dalla tragedia del Ponte Morandi (post su Instagram): “Regalare felicità. A se stessi, ai propri cari, alla Samp e ai suoi tifosi, a chi ama il calcio e a chi mi vuole bene, a Genova che è più forte del dramma vissuto. La dedica speciale è proprio questa.. Per chi ha sofferto, per chi soffre e per chi non si arrenderà. Forza Genova, forza Samp“.

Un grande artista, dal cuore d’oro.

Regalare felicità. A se stessi, ai propri cari, alla Samp e ai suoi tifosi, a chi ama il calcio e a chi mi vuole bene, a Genova che è più forte del dramma vissuto. La dedica speciale è proprio questa.. Per chi ha sofferto, per chi soffre e per chi non si arrenderà. Forza Genova, forza Samp.

A post shared by Fabio Quagliarella (@fabioquagliarella27_official) on Sep 3, 2018 at 2:42am PDT

A cura di Filippo Angelo Porta (@FilippoPorta)

PER TUTTE LE NEWS E AGGIORNAMENTI SEGUICI SU AGENTI ANONIMI

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L'articolo Fabio Quagliarella, l’artista del gol dal cuore d’oro proviene da Agenti Anonimi.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog