Magazine Internet

Facebook rimuove i like inattivi sulle pagine

Da Franzrusso @franzrusso

Dal 12 marzo Facebook comincerà a rimuovere i like inattivi sulle pagine business e su quelle dei personaggi famosi. Questo per rendere l'audience delle pagine quanto più precisa possibile. E' possibile attendersi, da quella data in poi, un possibile calo dei like.

Come tanti addetti ai lavoro si saranno già accorti accedendo, come di solito fanno, nelle "Insights" delle pagine che gestiscono, Facebook annuncia che dal 12 marzo comincerà a rimuovere dalle pagine business e dalle pagine dei personaggi famosi quei like che risultano essere inattivi. L'annuncio è stato dato in via ufficiale dalla sezione "Facebook for business".

Facebook rimuove i like inattivi sulle pagine

La finestra che si trova all'interno delle Insights porta il seguente annuncio:

Di recente abbiamo aggiornato il modo in cui misuriamo a quante persone piace la tua Pagina. Le Pagine potrebbero registrare una diminuzione dei "Mi Piace" dopo il 12 marzo, una volta rimossi i "Mi Piace" degli account Facebook non attivi"

In sostanza, questo aggiornamento ha l'obiettivo di rendere l'audience della pagina più precisa mettendo in evidenza i like più attivi, in modo tale che il brand abbia la possibilità di sapere con certezza che la sua base fan all'interno della pagina è in realtà attiva. Facebook infatti tiene a precisare che questa operazione andrà a colpire utenti, infatti, non più attivi.

Di conseguenza, l'effetto più evidente sarà un calo dei like nelle pagine. Un calo che non farà di certo contenti i CM che ogni giorno lavorano sulle pagine, ma sarà comunque un aggiornamento utile per comprendere l'effettivo grado di attività delle pagine per impostare al meglio le azioni successive da intraprendere. Si tratta quindi una "ripulita" che dovrebbe rigenerare le pagine e farle ripartire.

Facebook tiene a precisare anche che nel momento in cui l'utente inattivo dovesse successivamente riattivare il proprio account, il suo like verrà nuovamente conteggiato all'interno della pagina. Cosa molto probabile che possa accadere.

Allora, e ci rivolgiamo agli addetti ai lavori, che ne pensate di questo aggiornamento? Credete che le pagine che gestite subiranno delle conseguenza da questo punto di vista?


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog