Magazine Medicina

Fecondazione assistita: in Lazio ribassate le tariffe

Creato il 05 aprile 2016 da Conservazionecordoneombelicale @SorgenteSalute

Sono entrate in vigore nella Regione Lazio le nuove tariffe per la fecondazione assistita, che presentano costi più contenuti: una speranza in più per le coppie infertili.

Conservazione cordone ombelicale - GuidaDi: Redazione

Da oggi nella Regione Lazio i trattamenti per la fecondazione assistita costano meno: il governatore  Nicola Zingaretti ha infatti reso operativo e fruibile a tutti il percorso assistenziale per le coppie infertili. Attraverso un nuovo decreto sono state determinate le nuove tariffe per la fecondazione assistita; anche grazie al ribasso dei costi circa 2.000 coppie potranno usufruire dei servizi delle strutture pubbliche del Lazio per provare a coronare il loro sogno di diventare genitori.

Il decreto infatti di fatto rende inferiori le tariffe per la procreazione medicalmente assistita (PMA) e consente alle coppie infertili di avvalersi dei servizi di 3 centri regionali per effettuare trattamenti per la fecondazione assistita. Prima di questo decreto, il Lazio, assieme ad altre regioni del Sud, era rimasta piuttosto arretrata in materia di fecondazione in vitro. Da oggi le coppie potranno pagare circa 1.000 euro per la fecondazione omologa (contro 2.100 di prima) e fra i 1.500 e i 4.000 euro per la fecondazione eterologa, in accordo con quanto stabilito dalla Conferenza delle Regioni.

Finalmente la Regione non considera più i trattamenti di fecondazione artificiale come un lusso, ma come un vero e proprio diritto; si prevede dunque che aumenterà il numero di coppie infertili che utilizzerà i servizi delle strutture pubbliche laziali, tra cui anche l’ospedale Pertini. Presso questo centro nell’ultimo anno, sono stati conclusi 330 trattamenti di fecondazione assistita di II livello e 200 di I livello, con un tasso di gravidanza medio di circa il 28,4%.

Fonte: “Bimbi Sani e Belli”


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :