Magazine Passione Motori

Ferrari, superato il crash test frontale con il telaio 2018

Da Chiaramarina
Ferrari, superato il crash test frontale con il telaio 2018

La stagione 2018, per la Ferrari, sembra essere già iniziata: i tecnici del Cavallino, infatti, sono già a lavoro sulla monoposto che, nel prossimo anno, sarà chiamata a interrompere il dominio Mercedes che dura ormai da quattro anni e che ha portato la scuderia di Brackley a vincere ininterrottamente dal 2014, ossia da quando l'ibrido ha fatto il suo ingresso nel mondo della Formula 1.

La Ferrari è il primo team di F1 a superare il test.

La Rossa con sigla 669, che sarà presentata ufficialmente il prossimo 22 febbraio, si è sottoposta al crash test frontale con il telaio della monoposto 2018; dopo aver superato brillantemente le prove indoor, il Cavallino è risultato il primo team ad avere superato i test dinamici previsti dalla Federazione. Presente, ovviamente, come da regolamento del prossimo anche l'Halo, il tanto discusso sistema di protezione per la testa del pilota che aveva creato qualche discussione per l'aumento di peso che comporterà sulle vetture. La Ferrari ha deciso di non farsi trovare impreparata tanto da recarsi, come riportato da Motorsport.com, al CSI - il Centro Certificazione e Analisi riconosciuto dalla Federazione Internazionale - per superare i primi test.

Adesso i tecnici di Maranello potranno cominciare ad assemblare la monoposto che sarà in pista per i primi test pre stagionali che si svolgeranno a fine febbraio sul circuito di Barcellona. Saranno due mesi intensi quelli ai quali saranno sottoposti gli uomini della Rossa con la vettura, curata da Simone Resta come chief designer, che potrà subire importanti aggiornamenti a livello aerodinamico per cercare di presentarsi al top già per l'esordio in Australia. La preoccupazione principale riguarda a direttiva tecnica TD 044 che limita l'influenza dell'angolo di sterzo per cambiare l'altezza da terra della sospensione anteriore a 5mm alla quale la Ferrari non era del tutto favorevole. Le regole imposte da Charlie Whiting non hanno convinto del tutto il Cavallino che pure aveva chiesto chiarimenti già nello scorso autunno senza ottenere risposta. Ci sarà ancora molto lavoro da fare da qui al giorno della presentazione, ma la stagione 2018, almeno per la scuderia italiana, sembra già essere iniziata.

Ferrari, superato il crash test frontale con il telaio 2018


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :