Magazine Cinema

Festa del cinema di Roma: i The Jackal sbarcano al cinema con il loro primo film, Addio Fottuti Musi Verdi

Creato il 02 novembre 2017 da Taxi Drivers @TaxiDriversRoma
Festa del cinema di Roma: i The Jackal sbarcano al cinema con il loro primo film, Addio Fottuti Musi Verdiplay video

I The Jackal saranno al cinema dal 9 novembre con il loro primo film, Addio Fottuti Musi Verdi, diretto da Francesco Ebbasta, con Ciro Priello e Simone Ruzzo. Un lungometraggio che non punta solo alle famose gag realizzate per il web, ma amplia i temi, in modo particolare il mondo del lavoro e il passaggio all'età adulta

I The Jackal non sono i primi creativi di You Tube ad approdare al cinema, ma con Addio Fottuti Musi Verdi, Francesco Capaldo (alias Francesco Ebbasta,qui al suo esordio come regista cinematografico) porta in sala un film che non punta solo alle famose gag realizzate per il web, ma amplia i temi sempre più spesso affrontati, in modo particolare il mondo del lavoro e il passaggio all'età adulta, realizzando un lungometraggio riconoscibile per lo stile del noto gruppo di produzione indipendente, ma credibile e, soprattutto, divertente, anche per i nuovi spettatori.

Ciro ( Ciro Priello) è un grafico pubblicitario ampiamente qualificato che non riesce a trovare lavoro. Quando decide di inviare il suo curriculum nello spazio per partecipare a un concorso, saranno i datori di lavoro all'estero più numerosi con cui qualsiasi essere umano abbia mai lavorato a proporgli un nuovo progetto.

Addio Fottuti Musi Verdi ha una messa in scena e un'idea di produzione piuttosto singolare per il cinema italiano. Anche se il film tratta di argomenti adulti; a partire dalla sceneggiatura fino alla realizzazione degli alieni, il lungometraggio dei The Jackal sembra rivolgersi direttamente a un pubblico più giovane, probabilmente lo stesso che più fruisce dei contenuti del gruppo creativo su You Tube. Tuttavia, la realizzazione del film supera ampiamente moltissimi altri prodotti nati con lo stesso obiettivo, sia per forma che per sostanza, surclassando anche molte pellicole girate per un pubblico adulto. Quest'ultimo, infatti, non potrà lasciare indifferenti per la serietà con cui, pur essendo una commedia giovanile, è stato scritto, girato e portato sullo schermo; sono presenti un'accuratezza e una precisione tecnica tale che, presumiamo, divertirà non poco anche un pubblico più maturo.

Addio Fottuti Musi Verdi trova le giuste coordinate, è un film divertente e spensierato, intelligente e curato sia nell'ideazione quanto nella messa in scena; ma soprattutto è coraggioso, giacchè, sebbene sia un film riconoscibile nello stile, è anche completamente diverso da quello realizzato su You Tube. Il rischio, infatti, sta nel passo in più che gli sceneggiatori decidono di fare per uscire dagli schemi del web, portando il film a un umorismo e a uno stile di regia superiori, un ritmo schiacciato e rallentato proprio da quei momenti che ricalcano le loro stesse opere realizzate per la rete: un rischio affrontato e superato con maestria, considerando che si tratta di un esordio.

I difetti del film sono proprio insiti in tutto quello che hanno cercato di mantenere dello stile dei The Jackal. Ciononostante questi ragazzi mostrano un nuovo modo di fare cinema, sia dal punto di vista creativo che produttivo, raccontando la contemporaneità con in mente un obiettivo fondamentale, quello di intrattenere il pubblico, lavoro che il noto gruppo creativo ha sempre portato avanti e che, con l'esperienza nel cinema, saprà sfruttare, migliorando anche dove con Addio Fottuti Musi Verdi hanno incontrato più difficoltà.

Condividi


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :