Magazine Sport

Fifa, Infantino amette: “Pensiamo a nuovo Mondiale per Club”

Creato il 28 ottobre 2017 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

La Fifa vuole riorganizzare alcune delle sue manifestazioni. Gianni Infantino, presidente Fifa, si lascia andare a diverse dichiarazione che aprono a dei cambiamenti importanti.

Al termine della riunione del Consiglio Fifa a Calcutta, il presidente ha ammesso: “L’attuale Mondiale per club è un bel torneo ma non ha avuto l’impatto che si sperava. Dobbiamo vedere se riusciamo a organizzare qualcosa di speciale, di nuovo, che sia d’aiuto ai club e alle Confederazoni di tutto il mondo. Quando la Fifa organizza un torneo, deve essere qualcosa di speciale altrimenti meglio non farlo“. Poi continua: “un’opzione potrebbe essere quella di organizzarlo al posto della Confederations Cup“.

La Fifa sta concretamente pensando all’idea di eliminare la Confederations Cup e organizzare al suo posto un nuovo Mondiale per club. Attualmente quest’ultimo è una manifestazione che si tiene a Dicembre e raccoglie tutti i club vincitori della Champions League nei vari continenti. Ogni anno si tiene in un luogo diverso del mondo, anche in zone in cui le Federazioni sono meno importanti di quelle più blasonate.

Facile capire però che il livello di sfida non è così alto: le squadre che solitamente arrivano in finale sono quelle vincenti della Champions League e della Copa Libertadores. Le partecipanti da Asia, Oceania e Africa sono decisamente di un livello inferiore. Per questo motivo non è un torneo particolarmente seguito o considerato. Ha come pregio, però, quello di farci vedere in azione club importanti di campionati lontani che non seguiamo.

La Fifa però ci crede molto, infatti il torneo che pare destinato a scomparire, come detto prima è la Confederations Cup. Questa competizione che si svolge ogni quattro anni, prima del mondiale non piace proprio a nessuno. Non ha conquistato praticamente nessuno, anche perchè intorno vi aleggia una maledizione: chi vince quello perde il Mondiale. Cabala a parte è un trofeo davvero insipido.

Vedremo cosa verrà proposto, ma resto dell’idea che questi tornei sono si importanti, ma non devono danneggiare i club o le nazionali. In questo, a nostro parere, il calcio sta diventando come l’NBA e la NFL in America: ci sono continuamente partite. Andare oltre un certo limite, però, potrebbe essere davvero controproducente, sia economicamente, saturando eccessivamente il mercato, sia a livello di spettacolo con manifestazioni poco interessanti e stimolanti per il pubblico e per i giocatori stessi.

Facebook
twitter
google_plus
linkedin
mail

L'articolo Fifa, Infantino amette: “Pensiamo a nuovo Mondiale per Club” proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :