Magazine Cinema

Film stasera in tv: LA CUOCA DEL PRESIDENTE (giov. 1° febb. 2018, tv in chiaro)

Creato il 01 febbraio 2018 da Luigilocatelli

La cuoca del presidente, Rai Movie, ore 22,40. Giovedì 1° febbraio 2018.
Di quei film francesi che nessuno al mondo riuscirebbe a realizzare così bene, non replicabili al di fuori dell’Hexagone. Fragranti, che ne so, come un baguette appena sfornata, lievi come uno champagne d’alta gamma. Otretutto, mescolando qui cinema e cibo, due eccellenze del made in France. La grande politica, e i grandi politici, visti dal lato della loro servitù, secondo il remoto, immarcescibile modello narrativo del Napoleone recluso a Sant’Elena osservato e descritto in un memoir dal suo valletto. Stavolta Lui è François Mitterrand, il più napoleonico dei presidentissimi dell’Eliseo degli ultimi decenni (e però stiamo a vedere Macron, che in quel senso promette bene, a partire da qualità assai bonapartiste come bassa statura e volitività mascelluta). Un Lui che vediamo attraverso lo sguardo della sua cuoca Hortensie Laborie. Non storia vera ma molto, molto ispirata alla vera storia di Danièle Mazet-Delpeuch, cuoca di Mitterrand per due anni: cambio di identità presumibilmente effettuato, suppongo, per non incorrere in paralizzanti questioni legali. Hortensie non è mica una signora dei fornelli di rinomanza nazionale e internazionale, sola una brava che vive e lavora nel Périgord, e lì e assai stimata per come inforna, sforna, cuoce e scodella. Imprevedibilmente il presidentissimo la invita a Palazzo e la sceglia come sua cuisinière personale. Figuriamoci le rabbie e le invidie e i rancori di chi nelle cucine dell’Eliseo ci sta da una vita e si vede scavalcare da una provinciale senza curriculum. Naturalmente Hortensie vincerà la sua battaglia, espugnando cucine e salle à manger, seducendo il suo capo con il carattere deciso e i piatti regionali accortamente rivisitati a uso di quel suo potente di rierimento. Film (titolo originale: Les saveurs du palais, I sapori del palazzo) che si lascia guardare volentieri, purtroppo uscito in sala un quattro anni fa nel glaciale disinteresse generale. E che una visione in tv se la merita ampiamente. Mettere in scena i riti del potere in forma di commedia lieve è impresa sempre difficile, e qui il regista Christian Vincent centra l’obiettivo. Molti meriti vanno a Catherine Frot – sì, la cantante stonata di Marguerite -, che non sbaglia niente. E occhio a chi interpreta Mitterrand: è l’accademico Jean d’Ormesson, gran signore delle lettere e del giornalismo francesi, sublime scettico dandy, scomparso lo scorso 5 dicembre a 92 anni. Una ragione di più per non perdersi La cuoca del presidente.Film stasera in tv: LA CUOCA DEL PRESIDENTE (giov. 1° febb. 2018, tv in chiaro)


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :