Magazine Sport

Finalmente Italia!

Creato il 14 ottobre 2018 da Agentianonimi
Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L’Italia sa ancora come si vince una partita

La vittoria dell’Italia l’abbiamo aspettato più di quanto aspettiamo l’uscita della nuove stagione della nostra serie tv preferita, o l’uscita dell’album del nostro artista preferito. In pochi ci credevano, in molti avevano perso le speranze. Ma gli azzurri, oggi, hanno fatto ricredere tutti, forse. Aggressivi dal primo minuto fino all’ultimo, senza mai smettere di lottare e crederci. Tutti hanno dato tutto e ognuno aiutava i compagni: questo è ciò che gli esperti chiamano essere squadra. Con la vittoria di oggi, Roberto Mancini ha dato un senso alle ultime prestazioni in cui si giocava bene, ma non si segnava. Anche stasera, per poco, non finiva così. 7-8 occasioni nette sprecate, con una leggera sfortuna ed una mancanza di cattiveria davanti alla porta. Ma poi, nei minuti di recupero, arriva la rete decisiva ed importantissima di Biraghi.

Mancini conferma gli stessi 11 del pareggio contro l’Ucraina, tra qualche critica per Insigne “falso nove”. Ma alla fine a parlare è sempre il campo e stavolta il CT ha avuto ragione. Forse, alla fine, bastava dare continuità ad una formazione, senza cambiare 4-5 giocatori a partita. I ragazzi sembrano piano piano conoscersi meglio, aiutarsi a vicenda e capire i meccanismi del gioco di Mancini. Grazie a questa vittoria, l’Italia evita la retrocessione. Retrocessione che invece non è riuscita ad evitare la Polonia di Lewandowski.

Oltre alla vittoria, la nazionale azzurra ha giocato una partita da 8 in pagella. Compatta, grintosa, unita. Qualche disattenzione dietro, ma tutto sommato nulla di grave. Benissimo Jorginho, padrone del centrocampo. Molto bene anche i due “piccoletti” Chiesa ed Insigne. Non delude nemmeno Bernardeschi, nonostante la clamorosa occasione sciupata di testa. Tutto sommato un’ottima prestazione da parte di tutti.

LA DEDICA DI BIRAGHI

Sembra un gol chiamato: il primo gol con la maglia azzurra di Biraghi non poteva non essere dedicato al suo grande amico Davide Astori. Un gesto bellissimo che ha commosso tutti, e non poteva che essere così.

Marco Pirola ( @marcopirola_ )

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail

L'articolo Finalmente Italia! proviene da Agenti Anonimi.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :