Magazine Società

Fine

Creato il 15 ottobre 2018 da Malvino

Fine

Il difetto principale di ogni dialettica, compresa quella del cosiddetto "materialismo dialettico", sta nel considerare ineluttabile che la tesi e l antitesi abbiano culmine in una sintesi che da esse è prefigurabile. Con Marx è accaduto - per dirla come ce la racconta Engels - che "la dialettica hegeliana veniva raddrizzata", ma senza perdere il suo carattere teleologico: l umanità continuava ad avere un fine prestabilito, cui ineluttabilmente tendeva in "un ininterrotto processo di origine e di decadenza, attraverso il quale, malgrado tutte le apparenti casualità e malgrado ogni regresso momentaneo, si realizza, alla fine, un progresso continuo". Una storia umana che ha un fine, e dunque, necessariamente, anche una fine. Con quanto di assiologico viene così a sussumersi nel teleologico.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :

Magazine