Magazine Creazioni

Fiori in carta riciclata

Da Vscuteri
Fiori in carta riciclata
Cosa ne pensate dei fiori finiti? Io li ho sempre guardati con sospetto ma ne esistono di bellissimi, soprattutto quelli in carta crespa. Li ho riscoperti trovando un bellissimo libro in biblioteca nel quale veniva spiegato passo passo come colorare i petali, come tagliarli e assemblarli per ogni tipologia di fiore e come creare foglie e rami. Una meraviglia!
Ne avevo parlato sulle stories di Instragram qualche tempo fa, perchè mi era piaciuto moltissimo: "Fiori di carta" di Tiffanie Turner - Il castello Editore.
Sto cercando di migliorare il mio lato green, soprattutto per quanto riguarda piante e piante grasse, ho molta strada da fare ancora, quindi ho preso spunto da questo libro e ho provato a creare dei semplici fiori partendo da tovaglioli di carta.
Fiori in carta riciclata
In questo caso non ho usato dei semplici tovaglioli, volevo che avessero un aspetto grezzo e non sbiancato. Ho cercato i Grazie Natural, realizzati dal riciclo di confezioni Tetra Pak.
Con gli acquarelli e un pennello piatto, li ho dipinti creando sfumature dal rosso al giallo: occorre solo fare attenzione a non utilizzare troppa acqua e a mettere il tovagliolo su un supporto di cartone o carta di giornale.
Fiori in carta riciclata
Li ho stesi e lasciati asciugare per una mezz'ora. Poi li ho piegati a metà, tagliati e ripiegati ancora per formare un doppio strato alto circa 1 cm (chiuso da un lato e aperto sull'altro).
Fiori in carta riciclata
Ho piegato la striscia metà, eliminando la parte decorata del bordo del tovagliolo .
Fiori in carta riciclata
Con le forbici ho creato una serie di tagli dello spessore di un paio di millimetri, lasciando un margine di 1 cm circa dal lato chiuso.
Una volta creati tutti i petali, ho aperto la striscia e l'ho arrotolata delicatamente su se stessa.
Fiori in carta riciclata
Ho utilizzato un punto di colla a caldo per far sì che il fiore rimanesse montato e non si aprisse più.
Con le filo di ferro dorato, ho creato un sottile gambo: prima ho avvolto il fil di ferro attorno alla base del fiore, poi ho sagomato il gambo.
Fiori in carta riciclata
Ho coperto la base del gambo con una parte tinta in verde, fermandola anche in questo caso, con un punto di colla a caldo.
Il risultato è un fiore molto semplice da realizzare ma anche molto leggero e di effetto!
Realizzati in scala più grande, li vedo benissimo anche come addobbi per feste di compleanno o cerimonie! Cosa ne dite?

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog