Magazine Società

Fondo Progettazione Enti Locali, ecco la lista dei comuni in graduatoria

Creato il 06 dicembre 2019 da Ediltecnicoit @EdiltecnicoIT
Fondo Progettazione Enti Locali, ecco la lista dei comuni in graduatoria

Pubblicato dal MIT il decreto che approva la graduatoria e l'ammissione al cofinanziamento dei progetti dei Comuni che avevano fatto richiesta per accedere al Fondo Progettazione Enti locali.

Quanto è stato stanziato e chi sono i beneficiari?

Fondo Progettazione Enti Locali, che cos'è?

È un Fondo destinato a cofinanziare la redazione di progetti finalizzati alla messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche di esclusiva proprietà dell'ente e con destinazione d'uso pubblico, con priorità agli edifici e alle strutture scolastiche.

Leggi anche: Piccoli comuni e comuni, il MIT e la Norma Fraccaro ci metton le mani (e la "grana")!

Che cosa finanzia?

Possono essere cofinanziati i progetti di fattibilità tecnica ed economica e i progetti definitivi unitamente ai costi connessi alla redazione dei bandi di gara, alla definizione degli schemi di contratto e alla valutazione della sostenibilità finanziaria dei progetti.

La percentuale massima di cofinanziamento è fissata all' 80% per ogni progetto.

Quanto è stato stanziato?

Le progettazioni devono essere inserite nella programmazione dell'Ente. Sono ammissibili a cofinanziamento solo le spese derivanti da obbligazioni giuridicamente vincolanti contratte dopo la comunicazione di ammissione al cofinanziamento.

In totale sono stati stanziati 30 milioni di euro per ogni anno dal 2018 al 2020, al netto dello 0,5 percento accantonato per le attività di supporto e assistenza tecnica.

Ti potrebbe interessare: Catasto Energetico degli APE della Regione Calabria: si parte!

Chi sono i beneficiari?

Le 14 città metropolitane, istituite con la legge del 7 aprile 2014 n. 56, le 86 province e i comuni.

Le risorse saranno ripartite come segue:
- 975 mila euro alle città metropolitane;
- 437.500 euro alle province;
- 437.500 euro ai comuni.

Il decreto del Ministro n. 46 del 18 febbraio 2019 ha individuato le risorse da destinare annualmente ad ogni Provincia e Città metropolitana sulla base di una quota fissa ( 70 mila euro per le Province e 100 mila euro per le Città metropolitane) a cui si aggiunge una quota variabile in misura proporzionale alla popolazione (dati ISTAT 2018).

Per quanto riguarda i Comuni, il decreto del Ministro n. 46 del 18 febbraio 2019 ha stabilito la ripartizione delle risorse sulla base di una graduatoria triennale 2018/2020, redatta secondo i criteri definiti all'articolo 6 del relativo Decreto direttoriale.

Approfondisci anche: Decoro architettonico: il singolo condòmino può tutelarlo

Ecco la nuova graduatoria

È stata approvata la graduatoria delle 1663 progettazioni risultate coerenti con le finalità del Fondo, redatta sulla base dei criteri indicati all'art. 6 del Decreto direttoriale n. 6132 del 20/06/2019.

In base alle risorse disponibili per gli anni 2018 e 2019, sono ammesse a cofinanziamento statale le progettazioni dalla n. 1 alla n. 833 compresa. Con successivo decreto direttoriale verrà approvato l'elenco delle progettazioni ammesse a cofinanziamento statale a valere sulle risorse stanziate per l'anno 2020.

>> Consulta le FAQ del ministero per ulteriori informazioni


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog