Magazine Viaggi

Fornesighe, borgo d'incanto tra le vette della Val di Zoldo

Creato il 06 aprile 2020 da Pizzo76
Tra i tanti borghi di montagna che ho visitato sulle Dolomiti, uno che più mi ha particolarmente colpito è stato Fornesighe in Val di Zoldo. In pochi lo conoscono. Infatti, questo villaggio NON fa parte del club dei borghi più belli d'Italia, né tanto meno dei borghi arancioni del Touring Club. Ma forse meglio così perchè il borgo conserva ancora un fascino autentico lontano da occhi indiscreti di turisti e foto instagram.Fornesighe è, però,  nella lista della rete dei Villaggi Degli Alpinisti,un'associazione che appoggia ai fondamenti comuni della Convenzione delle Alpi, e deve rispettare i criteri che la rendono così peculiare rispetto alle altre destinazioni turistiche. Le dimensioni della località devono essere piccole, le strutture ricettive non pensate per una grande affluenza, creando quindi quel clima familiare che i villaggi alpini possono saper ispirare nell'immaginario collettivo. In questo blog trovate altre tre località che fanno parte di questo gruppo: Longiarù in Alta Badia, Kartitsch e Villgratental nell'Osttirol, Austria.
fornesighe cosa vedere
Per vedere Fornesighe calcolate circa mezz'ora. Arrivare è molto semplice: da Longarone si seguono le indicazioni per la Val di Zoldo e, una volta arrivati a Forno di Zoldo, si gira a destra per il Passo Cibiana (punto di partenza per il Monte Rite).Consiglio di lasciare l'auto alla curva della strada che sale verso Forcella Cibiana, perchè le macchine non possono passare tra i vicoli stretti e acciottolati del borgo.
fornesighe cosa vedere
fornesighe cosa vedere
fornesighe cosa vedereLa frazione di Fornesighe è aggrappata ai prati con i suoi tabià (antichi fienili) sospesi sulla valle che sprofonda ripida ai suoi piedi, oltre la quale svettano gli Spiz di Mezzodì. In questo presepe antico si affacciano bellissime case e tabià ristrutturati con le loro splendide geometrie di legno. 
fornesighe cosa vedere
fornesighe cosa vedere
fornesighe cosa vedere
Famoso per i suoi rustici in legno ben conservati, si dice infatti che questo paese non subì mai incendi, mantenendosi quasi perfettamente fedele a un tempo. Alcuni tabià sono meravigliosamente restaurati e il modo migliore per ammirarli tutti è perdersi tra i vicoli respirando tutta la storia del borgo. Il nome del paese si riferisce ai forni di fusione del metallo che un tempo erano dislocati al piano terra delle case, e i suoi abitanti erano per lo più fabbri, anche se oggi tutto questo è difficile da immaginare.
fornesighe cosa vedere
fornesighe cosa vedereSulle facciate domina il legno e l'hobby preferito è costruire maschere di cirmolo. Una storia recente, cominciata alla fine dell'Ottocento e ormai diventata tradizione. Basta passeggiare osservando nei cortili, balconi e sotto alle sporgenze dove è accatastata la legna, per scorgere una ricca varietà di sculture, maschere e cippi contornati da trucioli di segatura.
fornesighe cosa vedere
fornesighe cosa vedereFornesighe è anche un ottimo punto di partenza per scoprire tutto il territorio, a cominciare dalle escursioni trekking della Val di Zoldo, tra le quali il lago Coldai è la più famosa, ma meritano anche il rifugio Fiume e rifugioVenezia, continuando poi con il borgo dei murales di Cibiana di Cadore, e finendo con una sosta alla scoperta dei sapori all'Insonnia di Zoldo, un vero must se si è in zona :)

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog