Magazine Fotografia

Fotografie più naturali se si evita di contare prima di scattare

Da Terapixel @terapixelblog

Counting Hands from one to five, isolated over white background

È tecnicamente testato che nei ritratti non ci sarà alcuna espressione naturale finché, prima di scattare un ritratto ad un soggetto, vi mettete a contare ad alta voce (il classico 1-2-3).
Il vostro compito di fotografo è trovare quel momento in cui il soggetto appare sponaneo e scattare.

Diciamoci la verità, chiunque è in grado di dire “1-2-3″ e premere il pulsante di scatto al “4″, ma in questo modo otterrete fotografie che tutti sanno fare.

Se volete un risultato diverso, speciale ma soprattutto naturale, con un semplice sorriso o un’espressione più genuina, evitate il cliché 1-2-3, e parlate piuttosto con il soggetto, cercando di coinvolgerlo nel vostro lavoro.
Fatelo parlare, ridere, sorridere naturalmente nel corso di una conversazione o prendetelo in giro, e quando è il momento giusto, scattate.
Avrete quindi molto più di una foto in posa ben illuminata: avrete un risultato speciale.

Fate i furbi e scattate quando il soggetto meno se lo aspetta

Molti professionisti usano una tecnica particolare per ottenere scatti più naturali: dicono al soggetto di non mettersi in posa perché stanno scattando delle semplici “foto di prova” per verificare l’illuminazione.
Visto che non state scattando, le persone non si metteranno in posa mentre voi chiacchierate.

Quando invece direte “bene, ci siamo!”, vedrete che il soggetto cambierà subito atteggiamento e inizierà a posare.
Quindi assicuratevi di scattare più foto possibili mentre non sono in posa: probabilmente saranno le foto più naturali che avrete raccolto durante la giornata.


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :