Magazine Ricerca

Frammenti di chimica

Creato il 05 novembre 2018 da Marga
Frammenti di chimica

frammenti di chimica

" data-orig-size="2564,3741" sizes="(max-width: 206px) 100vw, 206px" data-image-title="frammenti di chimica" data-orig-file="https://unpodichimica.files.wordpress.com/2018/11/20181105_170559.jpg" data-image-meta="{"aperture":"1.7","credit":"","camera":"SM-J730F","caption":"","created_timestamp":"1541437491","copyright":"","focal_length":"3.71","iso":"800","shutter_speed":"0.05","title":"","orientation":"0"}" width="206" data-medium-file="https://unpodichimica.files.wordpress.com/2018/11/20181105_170559.jpg?w=206&h;=300" data-permalink="https://unpodichimica.wordpress.com/2018/11/05/frammenti-di-chimica/20181105_170559/" alt="frammenti di chimica" height="300" srcset="https://unpodichimica.files.wordpress.com/2018/11/20181105_170559.jpg?w=206&h;=300 206w, https://unpodichimica.files.wordpress.com/2018/11/20181105_170559.jpg?w=412&h;=600 412w, https://unpodichimica.files.wordpress.com/2018/11/20181105_170559.jpg?w=103&h;=150 103w" class="size-medium wp-image-4619" data-large-file="https://unpodichimica.files.wordpress.com/2018/11/20181105_170559.jpg?w=640" />

P. Conte- Frammenti di Chimica-CIV edizioni

L’autore, Pellegrino Conte Professore Ordinario di Chimica Agraria presso l’Università degli Studi di Palermo,  ci propone un libro interessante e, assieme, uno strumento didattico formidabile. Interessante perché l’occhio del chimico mette in luce la nuda verità: la magia esiste ed è la capacità che hanno gli umani, quando non scelgono ridicole scorciatoie, di comprendere come funzionano realmente le cose. E spesso la realtà è più strabiliante degli incantesimi di mago Merlino.  Quest’ottica particolare è la forza di “Frammenti di Chimica” anche dal punto di vista didattico e fornisce armi efficaci contro le famigerate bufale: ogni affermazione è infatti documentata in modo ineccepibile. Non si resta alla superficie del problema, ma se ne cercano le radici utilizzando un linguaggio rigoroso, che spesso sfocia nel “chimichese”, ma in modo chiaro, tanto che il lettore può prendere atto del fatto che, quelle utilizzate, non sono parole misteriose, ma il modo  migliore per spiegare le vicende della natura e della tecnologia.

Il rigore con cui ogni singolo argomento viene trattato costituisce un efficacissimo esempio per gli studenti di come si devono affrontare le tematiche di qualunque genere partendo dalla ricerca di fonti autorevoli e diversificate. Ogni affermazione dell’autore, infatti, è supportata da una amplissima bibliografia che permette anche di approfondire quelle parti del libro che suscitano maggiore interesse o curiosità.

Dalle proprietà dell’acqua all’assurdità dei rimedi omeopatici, dalla chimica degli zuccheri alle leggende metropolitane che li riguardano, fino ad arrivare nelle cabine elettorali per investigare sulle matite copiative, indelebili a  garanzia delle nostre scelte politiche; per ognuno di questi argomenti l’autore ci conduce in  percorsi che hanno come traguardo finale il possesso di strumenti utili per affrontare la complessità nella quale navighiamo, senza farci travolgere dal canto ingannatore delle mille sirene in agguato sui micidiali scogli dell’ignoranza e della superficialità.

Annunci

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines