Magazine Cucina

Friselle al pesto con lievito madre

Da Consuelo Tognetti
Friselle al pesto con lievito madre
Friselle al pesto con lievito madreSapete che odio gli sprechi, soprattutto in cucina, ma non voglio annoiarvi con questa frase già fatta (ops, I did it again!).
Questa ricetta è nata per riciclare un po' di pesto che stazionava in frigorifero (...snobbato dal marito che, avendo l'imbarazzo della scelta, ha sempre preferito una diversa opzione di condimento. Purtroppo questo fattore gioca spesso a mio discapito...) e l'urgenza di rinfrescare il lievito madre. Queste due coincidenze hanno dato vita a delle croccantissime e super sfiziose friselle!
Lo so che d'estate è faticoso accendere il forno ma per le friselle riesco a fare un piccolo sacrificio (..ok, lo ammetto..anche per una soffice focaccia..) e posso garantirvi che dopo l'assaggio sarete perfettamente d'accordo con me!
Friselle al pesto con lievito madreIngredienti x24 pezzi:280 g di farina di grani antichi*220 g di farina di tipo 1*300 g di acqua130 g di lievito madre maturo**40 g di olio e.v.o.2 cucchiai di pesto alla genoveseSemola q.b. per il piano di lavoro*Macinata a pietra.**Rinfrescato e al raddoppio. Il mio lievito è in forma solida, idratato al 50%.Versare le farine nella ciotola della planetaria e aggiungere l'acqua. Mescolare con il gancio a foglia quel tanto che basta a far assorbire tutto il liquido. Coprire con un panno e far riposare per circa 1 ora.Unire il lievito spezzettato e il pesto. Lavorare con il gancio ad uncino, aumentando gradualmente la velocità e versando a filo l'olio. Portare ad incordatura. Far riposare in macchina per 20 minuti.Rovesciare sul piano di lavoro spolverato con semola. Fare una serie di pieghe a libro e formare una palla. Adagiare in una ciotola e sigillare con pellicola da alimenti. Trasferire in frigorifero per circa 18-20 ore.Riprendere l'impasto e far acclimatare per circa 30 minuti (in inverno anche 1 ora). Dividere in pezzatura da circa 80-90g. Pirlare ogni pezzo di pasta in palline. Far riposare 15 minuti.Rotolare sul piano ogni pallina formando un salsicciotto e chiudere le estremità a formare tante ciambelle. Adagiare distanziate su due teglie rivestite di carta da forno.Coprire con pellicola da alimenti e far raddoppiare al caldo (ci vorranno circa 2-3 ore).Cuocere su due livelli in forno preriscaldato a 220°C per 15 minuti. Poi invertire le teglie e proseguire la cottura per altri 30 minuti a 180°C.Sfornare e, aiutandosi con un guantone da forno, tagliare a metà le friselle e rimetterle nella teglia con il lato tagliato rivolto verso l'alto.Infornare nuovamente a 150°C e biscottare per 20 minuti. Spegnere il forno e lasciare lo sportello a spiffero. Far raffreddare una notte nel forno.Friselle al pesto con lievito madreSfornare e conservare in un barattolo ermetico.Friselle al pesto con lievito madreSi mantengono per 1 mese senza perdere di friabilità. Probabilmente si conserverebbero anche più a lungo ma a casa mia vengono sempre spazzolate prima!!!Friselle al pesto con lievito madreOttime per un pasto leggero, una merenda sana e croccante o da portare nella borsa mare per colmare il buco allo stomaco dopo il bagno!Friselle al pesto con lievito madrePerfette da sole o con una ricca dadolata di pomodori maturi. Vi consiglio di provarle con i datterini, la loro dolcezza va a contrastare il sapore del pesto in modo magistrale!Friselle al pesto con lievito madreNell'archivio del blog potrete trovare molte varianti, eccone alcuni esempi:Friselle alla semola e farina di maisFrise all'orzo senza olioe le mie preferite 👉 Friselle integrali 👈Andate a curiosare...non ve ne pentirete!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog