Magazine Hobby

Full Tilt Poker, la poker room è online. I giocatori italiani giocano for fun

Da Poli @PoliPoker_

Full Tilt Poker riapertura pieno di polemiche per il mercato italianoDa ieri è finalmente tornata online la piattaforma di Full Tilt Poker; dopo smentite, conferme, voci di corridoio ed annunci ufficiali, il nastro di partenza è stato tagliato e gli accessi al nuovo sito sono iniziati.

Cominciamo con i dettagli tecnici dei quali vi avevamo dato un’anticipazione; confermata la prima settimana promozionale con i Freeroll e poi la partenza dei classici Tornei online di FTP a partire da Dicembre, mentre viene definitivamente smentita l’introduzione degli High Stakes da 1K e 2K che avevano reso celebre la poker room.

Il limite massimo stabilito, per una durata che per il momento è stata fissata a sei mesi, sarà dunque di 400$/800$ per il cash game, mentre la puntata minima di 50 cents è stata introdotta per permettere il gioco anche ai players meno esperti; confermata anche la presenza della modalità for fun che ormai caratterizza tutte le poker room.

Caratteristiche tecniche a parte il rilancio della piattaforma è avvenuto tra mille polemiche soprattutto in Italia. Per i giocatori del nostro Paese non è infatti possibile accedere al sito, né ottenere i rimborsi eventualmente spettanti visto che la room operava senza regolare licenza. La situazione è diversa per Francia, Danimarca, Belgio ed Estonia che seppure si trovano in una situazione simile hanno margini di intervento migliori data l’assenza di una regolamentazione completa.

Chi volesse accedere al sito si troverebbe di fronte ad un messaggio che recita : Sfortunatamente non siamo ancora in grado di permetterti di accedere al tuo account di Full Tilt Poker. Siamo veramente dispiaciuti e stiamo facendo il possibile per trovare una soluzione. Ti aggiorneremo nuovamente non appena saremo giunti a una conclusione.

Nonostante dalla dirigenza di Pokerstars fossero arrivati segnali di apertura, sembra ci sia stata una netta marcia indietro. Si era infatti considerata l’ipotesi di un rimborso indiretto utilizzando l’account della room in modo da consentire agli utenti Italiani di recuperare i propri fondi, ma “Stars”non ha ancora trovato un accordo con l’Aams perché si possa procedere in via ufficiale e definitiva.

Per il momento quindi i giocatori Italiani potranno provare il nuovo software e prendere confidenza con il sito, così come iniziare a verificarne le funzionalità in modalità for fun, quindi senza denaro reale e senza poter accedere al proprio account che, ricordiamo dovrà essere rinnovato con una nuova sottoscrizione e la modifica della password.

Situazione opposta invece in Spagna dove i players potranno accoppiare i propri account FTP con quelli di Pokerstars per recuperare i fondi ancora eventualmente bloccati. La situazione dunque è ancora in sospeso e possiamo solo seguire l’andamento della piattaforma e le eventuali comunicazioni che dovrebbero arrivare entro breve termine dal Ministero e dall’Amministrazione Autonoma dei Monopoli di Stato.

 


Potrebbero interessarti anche :

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Possono interessarti anche questi articoli :