Magazine Cucina

Gagliardo Bitter Radicale

Da Sississima
Gagliardo Bitter Radicale
Bitter Gagliardo Radicale si offre all'alta ristorazione in anteprima con quattro appuntamenti dedicati appositamente ai cocktails e piatti in abbinamento, eventi che si svolti a Roma e Firenze attraverso "Radicale". Marco Schiavo ha creato il bitter Gagliardo (di nome e di fatto direi!) premiato agli ultimi World Liqueur Awards, un prodotto esclusivamente italiano, prodotto nella Distilleria Schiavo in provincia di Vicenza.
La prima tappa è partita da Roma il 28 novembre presso Acquaroof, terrazza del bellissimo hotel The First Roma Arte, dove si è svolta la prima esperienza di ristorazione radicale del Club Gagliardo, durante la serata i cocktails preparati Bar Manager Valeria Bassetti in abbinamento proprio il bitter Gargliardo e da sorseggiare ai piatti creati dello chef Daniele Lippi.
Gagliardo Bitter Radicale
Seconda tappa presso il ristorante Essenziale di Firenze il 6 dicembre, qui i piatti dello chef Simone Cipriani, saranno accostati drink realizzati con il miglior bitter del mondo, con un bartender d'eccezione: Julian Biondi.
Terza tappa a Bologna il 14 gennaio 2020, ospiti del ristorante OLTRE di Lorenzo Costa, in cucina qui troviamo lo chef Daniele Bendanti. Qui con un servizio in piedi, drink e grandi piatti della cucina bolognese contemporanea si alterneranno a musica, qui nella preparazione di cocktails per valorizzare il bitter Gagliardo ci sarà Nico Salvatori.
Gagliardo Bitter Radicale
Quarta ed ultima tappa sarà a Milano a febbraio. Non ancora svelati la location e lo chef e barman coinvolti, ne daranno notizia ad inizio anno 2020.
Ad ogni evento sarà presente il padre di Bitter Gagliardo Marco Schiavo.
Ogni singolo evento di Ristorazione Radicale - Club Gagliardo può essere prenotato contattando direttamente i ristoranti ospitanti, precisando il nome del format al momento della prenotazione, i posti a disposizione sono limitati.
Gagliardo Bitter Radicale
I World Liqueur Awards sono premi internazionali che ogni anno selezionano i migliori per ogni categoria di liquore, conferiti da TheDrinksReport.com di The Paragraph, il più importante sito al mondo per i professionisti del settore.
Bitter Radicale Gagliardo, prodotto dalla storica Distilleria Schiavo di Costabissara (VI), ha ottenuto questo importante riconoscimento; un bitter dissetante e ruffiano, dal gusto amaro, speziato e balsamico, ottenuto dall’infusione per 18 giorni di erbe, radici e spezie ed elaborato con la tecnica del bâtonnage.
Un prodotto che viene ricavato da ingredienti naturali, al suo interno non vi sono coloranti industriali, è stato immesso nel mercato nell'anno 2014, da subito ha ottenuto i consensi di tutti fino ad arrivare a ricevere questo importante premio nel 2019.
Gagliardo Bitter Radicale
“I nostri liquori — dice Marco Schiavo, colui che ha dato vita al brand Gagliardo — nascono come un piatto di alta cucina, lavoriamo come gli chef usando la nostra maestria e supportandola con il meglio che la materia prima possa offrire. Alla base di Gagliardo Bitter Radicale c’è l’alcool prodotto dalla distillazione della frutta, molto più profumato e delicato al palato. Le botaniche
utilizzate comprendono china, rabarbaro, pepe di Sichuan, liquirizia e cascarilla messicana, mentre la nota predominante è quella della radice di genziana che conferisce quella cifra amaricante che contraddistingue questo bitter”.
Gagliardo Bitter Radicale
La Distilleria Schiavo - Costabissara (VI) è la distilleria della famiglia Schiavo, ha origini antiche quando  Domenico Schiavo, distillava a domicilio con un alambicco mobile, trainato addirittura da cavalli. Fu lui a costruire il primo impianto di distillazione fisso nel  sottoportico di casa, facendo così nascere nel 1887, la Distilleria Schiavo di Costabissara, che per cinque generazioni ha lavorato ininterrottamente continuando la sua opera senza interruzione fino ad oggi.
Gagliardo Bitter Radicale
La Distilleria Schiavo utilizza ancora l'antico sistema discontinuo in alambicchi di rame, con vapore a bassa pressione, anche a questa metodologia produce una grappa di nicchia di altissima qualità, che viene richiesta sia dall'alta ristorazione che nelle enoteche storiche d’Italia.
Gagliardo Bitter Radicale
Il processo di distillazione impiega un'ora e mezza per ottenere una cotta, ovvero distillare 700 Kg di vinacce, il prodotto che è il risultato di questo processo sono incirca 30 litri di grappa, un processo curato nei minimi particolari che permette di ottenere un prodotto di alta qualità.
Gagliardo Bitter Radicale
Quattro sono i prodotti della distilleria: Bitter Radicale, Bitter Radicale Extra, Fernet Radicale, Triple Sec Radicale.
Il nome Radicale è stato creato per una serie di motivi che vanno dal fatto di creare liquori senza compromessi, a basso contenuto di zucchero, fino all'importante caratteristica di essere ottenuti da infusioni naturali.
Gagliardo Bitter Radicale
Gagliardo Bitter Radicale

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazines