Magazine Curiosità

Gatto perde pelo estate: cosa devi assolutamente sapere?

Da Socialboy

gatto perde pelo estate

Gatto perde pelo estate - A nessuno piace andare al lavoro con dei peli di gatto attaccati ai vestiti. È arrivata l'estate e con tutta probabilità il vostro gatto sta trasformandovi casa in un grande deposito di pelo. Come fare per tenere sotto controllo il problema? Qui di seguito vi offriamo alcuni consigli che forse potranno aiutarvi, specie se di gatti ne avete più di uno, il che può rendere casa vostra ancora più... pelosa.  

Gatto perde pelo estate: ci sono razze e razze

Per quanto noi tutti amiamo alla follia i nostri piccoli, morbidi e sinuosi felini, ce ne sono alcuni che d'estate perdono davvero un sacco di pelo. Se vi è mai capitato di accarezzare energicamente il vostro micio e di rimanere con in mano un bel ciuffo di peli, sapete di che cosa stiamo parlando. Tra le razze che hanno questa perniciosa “abitudine” vanno annoverati, per esempio: l'American Bobtail (gatto dalla coda mozza selezionato negli anni Sessanta), il bobtail delle Kurili, il Maine Coon, il British Longhair (qui il nome dice praticamente tutto), l'Oriental Longhair, il certosino, il siberiano, e così via. Come regola generale, i gatti che hanno la loro origine più o meno lontana nei climi freddi, per esempio il Maine Coon e il gatto dell'Himalaya, sono maggiormente soggetti a una muta consistente quando arriva l'estate. Questo perché il loro mantello invernale è particolarmente folto e quindi quando arriva la stagione calda hanno bisogno di disfarsene in maniera piuttosto abbondante. Talvolta, però, anche i gatti dal mantello corto possono perdere parecchio pelo, per esempio il certosino. In certi casi il problema si presenta anche coi gatti di razza mista, dipende ovviamente da quali sono le razze che hanno contribuito al loro particolare “mix” genetico.  

Gatto perde pelo estate: le razze che perdono poco pelo

E dunque, dopo aver considerato le razze che danno maggiori problemi dal lato della muta estiva e se proprio non sopportate di vedere peli per casa, sarà forse il caso di scegliere come compagni mici che appartengono a delle razze che non fanno la muta, o che d'estate perdono poco pelo. Per esempio il gatto bengalese oppure il il birmano, o anche il gatto sfinge, o il Devon Rex, o infine il Cornish Rex (gatto senza pelo). Come già detto, va precisato che alcune di queste razze non è che non cambino il pelo durante il passaggio di stagione, ma lo fanno in maniera molto meno consistente dei gatti che appartengono a razze provenienti dai climi freddi e quindi con loro il problema assume contorni meno... drammatici. Ma se proprio non sopportate di vedere neanche un pelo per casa, allora la scelta migliore è quella di prendersi una razza nuda, che non sarà bellissima da vedere, ma almeno siete assolutamente sicuri che non lascia peli in giro.  

Gatto perde pelo estate: ci sono vari tipi di mantello felino

Come già sapete, di gatti ce ne sono di molti colori diversi, di molte corporature diverse e anche di molte personalità diverse. Forse però non sapevate che i gatti possono anche possedere contemporaneamente diversi tipi di mantello. I gatti che d'estate perdono molto pelo, in particolare, di solito posseggono più strati di pelo: talvolta due, qualche volta anche tre. È chiaro che i mici con tre strati di pelliccia tenderanno a perdere molto più pelo rispetto agli altri felini. Considerando a quale categoria appartiene il vostro gatto, potrete scegliere la toeletta giornaliera più adatta ad affrontare il problema. I gatti con pelliccia a strato singolo di solito sono dotati solo del cosiddetto pelo di giarra, ciò che rende il loro mantello setoso, morbido e fine. L'angora della Turchia possiede questo tipo di pelo, per esempio. I gatti con mantello doppio, invece, per esempio i persiani, possiedono uno strato esterno che serve di protezione per quello più a contatto con la pelle. Per quanto riguarda i gatti dotati di tre strati di pelo, l'esempio più comune è dato dal siberiano: considerato il clima della regione da cui proviene questa razza, questo particolare adattamento non è per nulla sorprendente.  

Gatto perde pelo estate: peli e pelliccia

Non solo alcuni gatti sono dotati di più strati di pelliccia, ma alcuni di loro non hanno affatto una pelliccia, bensì del semplice... pelo. Già, perché pelo e pelliccia non sono sinonimi. Tutte le pellicce tecnicamente sono fate di pelo, ma non tutti i peli costituiscono una pelliccia. In altri termini: tutti i gatti sono dotati di pelo, ma solo in alcuni di loro il pelo è folto abbastanza da poter essere definito come una vera e propria pelliccia. Se il mantello del vostro micio è così folto da non poter riuscire a scoprire la pelle sottostante, allora siete in presenza di una pelliccia propriamente detta. Se invece riuscite a vedere il rosa della pelle, allora è più corretto parlare di pelo, invece che di pelliccia. Tutto questo per dire in fondo una cosa molto semplice, e cioè che i gatti con più strati di pelo d'estate hanno bisogno di una toeletta più accurata e assidua rispetto ai gatti a pelo corto.  

Gatto perde pelo estate: spazzolare, spazzolare, spazzolare

Grazie alla moderna industria che ruota attorno agli animali domestici, per la cura del pelo del vostro gatto ci sono molti e svariati attrezzi e accorgimenti: spazzole, pettini e quant'altro. Il “trucco” è scoprire quale di questi svariati strumenti il vostro micio riesce a sopportare senza dare in eccessive smanie. Il che potrebbe non essere semplicissimo, perché se è vero che alcuni gatti non vedono l'ora di farsi spazzolare, altri scappano atterriti alla semplice vista di un pettine. Se il tuo micio appartiene a questa seconda categoria, forse la soluzione migliore è indossare un guanto da toeletta, dato che il gatto in questo caso non sa riconoscerlo come uno strumento di... tortura. Un altro modo per tenere sotto controllo la muta estiva possono essere i bagni. Sì, avete capito bene, i bagni. Sappiamo tutti che i gatti e l'acqua non vanno molto d'accordo, ma un bagno ogni tanto può ridurre in maniera significativa la perdita di pelo estiva (perdita pelo gatto primavera). Provateci: a vostro rischio e pericolo, naturalmente. Rimane sintonizzati su Dogalize per avere più notizie sui tuoi amici felini!

Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog