Magazine Maternità

Genitorialità dolce

Da Favolazione

Oggi ti parlo dell’essere mamma e papà che applicano la genitorialità dolce, o gentle parenting per essere internazionali ;o)

Vuol dire vivere sin dal primo momento una cultura del contatto, inteso come essere vicini emotivamente e fisicamente al proprio cucciolo.

Cosa significa

Significa rispettare l’istinto, proteggere il cucciolo nel modo più semplice e naturale: tenendolo accanto finchè è piccino. Sentire il contatto col genitore è ciò che fa sentire meglio il bebè, calmandolo e rassicurandolo. Significa anche non avere paura di restare sintonizzati sulla sua frequenza emotiva, riconoscendo anzichè negando le sue emozioni e aiutandolo a viverle ed esprimerle senza paura. Vuol dire capire il bambino, i suoi tempi, senza pretendere qualcosa che non ci può ancora dare. Adeguare la nostra vita alle sue esigenze, perchè abbiamo deciso noi di metterlo al mondo ed ora lui o lei hanno bisogno di capire a poco, a poco quello che li circonda con i loro tempi.

Vivere una genitoralità dolce è prima di tutto un lavoro su se stesse

Genitorialità dolce vuol dire rispettare il bambino, proteggerlo. Sta nell’avere sensibilità verso la sua personalità e aiutarlo a crescere diventando chi è veramente senza stravolgerlo a nostra immagine e somiglianza, significa accettarlo e amarlo nella differenza.

Significa capire che ciò che fa un bambino dipende quasi al 100 da qualcosa che abbiamo fatto noi. Educare lui vuol dire monitorare il nostro comportamento.

  • quando vogliamo che resti fermo e in silenzio per troppo tempo in una situazione inadatta alla sua età
  • se non abbiamo cura di prevedere come potrebbe reagire di fronte a determinate situazioni
  • quando non calcoliamo che qualcosa che è avvenuto durante la giornata può averlo turbato
  • se siamo troppo presi dalle nostre emozioni per capire che anche i piccoli hanno le loro e che se è difficile per noi gestire quel che sentiamo, figuriamoci per loro
  • quando pretendiamo comportamenti che prevedono una maturità che va più in là del suo momento evolutivo

Genitorialità dolce è essere sintonizzati con le emozioni del bambino, rispettarlo e aiutarlo a crescere riconoscendolo per come è nel suo originale movimento psicoespressivo in formazione.

Se hai qualche dubbio come mamma, stai passando un momento difficile, leggi le informazioni sulla consulenza psicologica online di cui mi occupo.

L'articolo Genitorialità dolce proviene da Tiziana Capocaccia - psicologa e autrice di fiabe.


Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog