Magazine Diario personale

Geppy Cucciari e Mattia Torre

Creato il 10 gennaio 2020 da Ritacoltellese
Ieri ho visto su RAI3 la trasmissione della brava Serena Dandini "Stati Generali", ottima, e in particolare mi ha colpito il pezzo recitato da Geppy Cucciari, bravissima.
Geppy Cucciari, come tutte le donne troppo intelligenti, risulta un po' antipatica, anche se riesce a far ridere e bene con la sua graffiante ironia.
Ma, ho scoperto, che quello che recita non è farina del suo sacco ma dell'Autore Mattia Torre, morto da poco in ancora giovane età: 47 anni.
Il testo di Mattia, recitato da Geppy nella trasmissione di ieri, mi ha colpito, giacché mi è venuto il dubbio di aver conosciuto o incontrato l'Autore giacché parlava di me...
Parlava di una donna che risolve problemi domestici, economici e non solo in una famiglia in cui ci sono 3 uomini: marito, "che ritiene che tutte le cose vadano miracolosamente a posto da sole" senza percepire il grande lavoro che fa sua moglie e, si immagina, due figli maschi...
Ma quello che mi ha colpito di più è che la donna/Rita perdonava questa inconsapevolezza (un po' egoistica?) del marito "perché ha un animo gentile, la sera guarda le stelle con il telescopio".
Ecco, Mattia Torre è un mago, giacché mio marito lo ha fatto tutta la vita per professione e la donna che parla sono io!

Geppy Cucciari e Mattia Torre

Mattia Torre



Ritornare alla prima pagina di Logo Paperblog

Magazine